APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Celle di Bulgheria, studenti festeggiano arrivo primavera con tradizione bulgara Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

studenti celle bulgheria

Celle di Bulgheria. Gli studenti di Celle di Bulgheria hanno festeggiato l’arrivo della primavera come in Bulgaria. Ieri, 1’ marzo, hanno parlato e cantato in bulgaro, letto poesie e regalato il cosiddetto “martenitsi”, un piccolo ornamento portafortuna. Un modo per rafforzare il legame che lega la piccola comunità del Cilento con la Bulgaria. L’iniziativa è stata fortemente voluta dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gino Marotta e dalla direttrice della scuola di bulgaro Daniela Chopova. Celle di Bulgheria è gemellato da alcuni anni con la cittadina di Veliki Preslav ed è l’unico comune d’Italia dove nelle scuole elementari si studia anche la lingua bulgara. “Un’opportunità importante per i nostri giovani – ha spiegato il sindaco Gino Marotta – imparare una lingua è cultura, è conoscenza ma anche una chance in più per trovare lavoro. Con il governo Bulgaro – ha continuato il primo cittadino – abbiamo avviato già numerosi progetti che mirano ad agevolare scambi culturali e commerciali”. E così, ieri pomeriggio, nel giorno della festa bulgara di “Baba Marta”, conosciuta anche come la festa della Martnitza, i bambini di Celle hanno festeggiato con poesie e canti bulgari in piazza, proprio nell’area del paese che porta il nome del principe bulgaro Altzek, il condottiero che guidò gruppi di popolazione bulgara verso il Sud Italia. “Siamo orgogliosi di questo legame – ha spiegato Daniela Chopova – e speriamo di poter fare sempre di più per valorizzare le nostre comuni origini”. “Abbiamo avviato- ha aggiunto Angelo Carelli, consigliere delegato al Gemellaggio – un percorso che permetterà alla nostra comunità un’importante crescita economica e culturale. Da quando abbiamo siglato il gemellaggio con la Bulgaria – ha spiegato Carelli – sono arrivati i primi turisti in paese. E, per fortuna, le richieste sono sempre di più”. Soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa anche dal consigliere comunale Antonella Iuculano. “E’ un’iniziativa che amplia l’offerta formativa per i nostri ragazzi – ha spiegato la Iuculano – i bambini hanno manifestato grande curiosità e voglia di imparare. Noi amministratori abbiamo il dovere di sostenere la cultura e i nostri giovani”.

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Cilento

torchiara

Torchiara, oggi funerali prima vittima Covid

Torchiara. Si terrà questo pomeriggio alle 17 la benedizione della salma della prima vittima Covid a Torchiara. Si tratta di Jose […]

polizia municipale camerota

Camerota, rinnovato parco mezzi polizia municipale

Camerota. La nuova autovettura della polizia municipale, va a completare il parco mezzi dei vigili urbani. La Fiat Panda 4×4 […]

Cultura

monsignor paglia

[VIDEO] Monsignor Paglia a Oliveto Citra, nel ricordo delle vittime Covid-19

Oliveto Citra. “Siamo arrivati a 116mila morti, quasi lo stesso numero dei bombardamenti della seconda guerra mondiale”. Ha iniziato con […]

bianco

Vallo, il teatrino comunale intitolato al compianto Giovanni Bianco

Vallo della Lucania. Il teatrino comunale sarà intitolato a Giovanni Bianco, scomparso l’11 luglio 2011, per la coinvolgente passione ed […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada