Capaccio. La protesta: “Dopo 2 ore di fila, 100 persone non hanno potuto vaccinarsi” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

I vaccini anticovid erano terminati

Capaccio Paestum. Dopo due ore di attesa non sono riusciti a vaccinarsi perchè, a quanto pare, i presidi erano terminati. A segnalare il caso è Nicola Nigro, giornalista capaccese.

“Il centro vaccinale di Capaccio scalo è una vergogna” ,  tuona Nigro. ” Circa 100 persone, compresi anziani e diversamente abili, dopo oltre due ore di fila non sono riusciti a  vaccinarsi perché sono finiti i vaccini. Ma sono mai esistiti, visto che per circa due  ore la fila è stata sempre la stessa?.  Eppure le persone infastidite chiedevano continuamente se c’erano i vaccini per tutti – polemizza Nigro –  perché altre volte era successo che alla fine non c’erano. Il responsabile non è capace di dare una spiegazione convincente e la gente si incazza tanto e grida, lui ripete continuamente che non è colpa sua. Tre ore  prima non sapeva che non aveva i vaccini per tutti?”. Nigro poi si rivolge direttamente al presidente De Luca:” Condivido la necessità di vaccinarsi anche facendo il richiamo, con la terza dose,  ma continuare in questa disorganizzazione non è proprio possibile. Da quanto ho appreso in più di un’occasione si può verificare il rischio che, dopo ore di fila, i vaccini  i vaccini finiscono. A Capaccio Scalo solo due pomeriggi alla settimana ( lunedì e venerdì) è possibile vaccinarsi”. Nigro chiede al presidente De Luca di porre la giusta attenzione alla problematica.

»

Leggi anche

Nocera Inferiore. Lasciato al sole legato sul terrazzo: salvato Rottweiler

Nocera Inferiore.  Il 24 giugno i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Cava de’ Tirreni, venivano allertati dalla centra

Eboli. Verifiche sismiche scuole: il plesso Molinello sarà chiuso

Proseguendo l’opera iniziata dal Commissario De Iesu, sono in corso le verifiche della tenuta sismica di alcuni edifici scolastici ci

Sanità Gaudiano (M5S):”Approvare mio disegno di legge”

“Un disegno di legge per far fronte alla carenza di medici di base nelle aree interne o disagiate “prevedendo sia incentivi econ

Webp.net-gifmaker