Rifiuti Serre, Tar sospende ordinanze sindaci: il 27 inizia il trasferimento Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Il sindaco di Altavilla, Franco Cembalo: "Queste decisioni ci mortificano, persa fiducia nelle istituzioni"

Serre. Dal 27 aprile i container con i rifiuti provenienti dalla Tunisia dovrebbero iniziare ad arrivare nel comprensorio militare di Persano. Dopo l’ordinanza della Procura di Potenza, che disponeva il trasferimento immediato, il Tar ha sospeso le ordinanze “anti-tir” dei Comuni di Serre, Altavilla Silentina, Battipaglia e Eboli. Via libera, dunque, ai tir di EcoAmbiente che, presumibilmente dal prossimo mercoledì, inizieranno il trasferimento. 

In relazione alla dimensione sovracomunale degli interessi coinvolti – si legge nel dispositivo del Tar – in merito all’ordinanza dei Comuni la vicenda relativa all’individuazione del sito per lo stoccaggio temporaneo dei rifiuti e per la caratterizzazione degli stessi, nelle aree esterne alla caserma Garibaldi di Persano, ha costituito oggetto di un’articolata attività, che si è sviluppata attraverso approfondimenti istruttori ed incontri tra le diverse istituzioni (presso la Prefettura di Salerno) ed è sfociata, anche nell’ottica di una leale cooperazione, in accordi tra Regione Campania, Ministero della Difesa ed altri soggetti interessati e in provvedimenti adottati dagli enti competenti. Le ordinanze si sono limitate a prospettare, in via del tutto apodittica, generiche ragioni di tutela della salute pubblica, dell’ambiente e dell’ordine pubblico, prive di supporto probatorio. Nel bilanciamento dei diversi interessi appare prevalente quello volto ad assicurare una rapida ed efficace definizione unitaria della vicenda mediante il trasferimento dei 213 container in argomento nel sito di stoccaggio di Persano”. A seguito dell’accoglimento dell’istanza cautelare e della sospensione delle ordinanze emesse dai sindaci, il Tar a fissato per la trattazione collegiale la Camera di Consiglio il prossimo 17 maggio.

Nel dispositivo della Procura di Potenza, si legge: “L’individuato sito di stoccaggio temporaneo di rifiuti rimpatriati appartiene al Demanio militare ed è stato individuato dalla Regione Campania nell’ambito degli accordi con il Ministero della Difesa. Lo stesso, ubicato nell’area interna del comprensorio militare di Persano, nel comune di Serre, è già attrezzato e gestito dalla società Ecoambiente Salerno e possiede un’impermeabilizzazione di base che consente di preservare la matrice suolo, sottosuolo, acqua sotterranea. È necessario e urgente procedere agli accertamenti tecnici finalizzati a stabilire la tipologia e la classificazione dei rifiuti attraverso il complesso sistema della caratterizzazione, per cui occorre dare corso al trasferimento dei 213 container”.

Siamo mortificati da queste decisioni – afferma il sindaco di Altavilla Silentina, Francesco CembaloLa Piana del Sele, i nostri territori sono già pieni di rifiuti e abbiamo forti dubbi in merito alla loro rimozione e alla rimozione dei nuovi container dal sito di Persano. I tir dovrebbero iniziare ad arrivare presumibilmente il prossimo 27 aprile. Siamo scoraggiati, sfiduciati e ormai abbiamo totalmente perso la fiducia nelle istituzioni“.

 

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

nuovo-banner-mec

banner_papera_220x180

Leggi anche

A Camerota secondo nido di tartaruga, il quinto in Campania

Grande emozione a Camerota ieri notte  dove una tartaruga ha depositato le sue uova sulla spiaggia. La tartaruga ha tentato […]

Giffoni Valle Piana, cade da un albero: muore 73enne

Giffoni Valle Piana. Cade da un albero mentre raccoglie dei frutti: muore Aniello L., 73enne. Il tragico incidente è avvenuto [&hellip

A Felitto potenziamento della videosorveglianza

Felitto. Ok al potenziamento del sistema di videosorveglianza sul territorio comunale con telecamere in grado di leggere le targhe dell

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2