APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Primo Piano

Stampa

 CAMPANIA REGIONALI: I CANDIDATI IN CORSA 

 

Altavilla. Sfrattata e senza acqua da quasi due mesi: la storia di Barbara Leone Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

LA DONNA HA PRESENTATO QUERELA PER TRUFFA CONTRO I PROPRIETARI DELLA CASA, E IL CONSORZIO DI BONIFICA SINISTRA SELE DI PAESTUM

CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 82

Altavilla Silentina. E’ stata sfrattata, e dal 7 febbraio le è stata sospesa l’erogazione del servizio idrico fornito dal Consorzio di bonifica sinistra Sele di Paestum.  Protagonista della vicenda è Barbara Leone 47enne di Capaccio, separata,  bracciante agricola. La donna, assistita dall’avvocato Giuseppe Scandizzo, ha presentato qualche giorno fa  una querela, presso la stazione dei carabinieri di Altavilla Silentina,  nei confronti dei proprietari dell’abitazione B.E.R. e  di suo marito A.C.  per il presunto reato di truffa. Un’ulteriore querela è stata presentata contro il Consorzio di bonifica di Paestum, in persona del suo rappresentante legale, “in ordine al rifiuto di atti di ufficio”.

IL FATTO

Dalla querela si evince che Barbara Leone sarebbe stata vittima di “ di un esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza su cose il 7 febbraio del 2020 ad Altavilla”. Il fatto è avvenuto in via delle Canne al terzo piano di una palazzina. La 47enne aveva preso in affitto una unità abitativa nel 2018 a Cerrelli una sorta di sottotetto. A gennaio ha ricevuto la notifica del decreto di sfratto per morosità chiesta dai proprietari che, di fatto, non è mai avvenuto.  “Lo sfratto è nullo – si legge nell’esposto alla Procura – in quanto dalle indagini eseguite dall’avvocato in collaborazione con un ingegnere l’abitazione non corrisponde all’abitazione per la quale lo sfratto è efficace”. In buona sostanza lo sfratto sarebbe efficace per un altro appartamento in cui vive una persona diversa da Barbara Leone. “Io abito al terzo piano – dichiara Leone nell’esposto – e occupo tale immobile,  in forza di un accordo orale con il proprietario A.C.,  al quale ho pagato e di cui posseggo molte quietanze di pagamento a firma dello stesso. Ho scoperto di abitare in una casa potenzialmente irregolare”. Da quanto sarebbe stato accertato, l’unità abitativa in questione non sarebbe regolare. Alla richiesta degli atti al Comune la stessa è stata negata. Per quanto riguarda il servizio di erogazione di acqua potabile l’affittuaria pagava le bollette intestate al proprietario. Nel mese di dicembre del 2019 ha fatto richiesta di voltura al Consorzio. “Il 7 febbraio – continua la donna – inspiegabilmente e senza preavviso è stata interrotta la fornitura idrica alla mia abitazione. Con il mio avvocato mi sono recata al Consorzio di bonifica per chiedere spiegazioni e ci è stato negato l’accesso agli atti. Abbiamo proceduto con una richiesta formale. Ad oggi non ho avuto accesso agli atti e non ho capito perché mi è stata tolta l’acqua”. Dal 7 febbraio la donna vive senza acqua potabile in casa e,  per i bisogni primari, deve utilizzare l’acqua delle fontane pubbliche. Il 12 febbraio ha spedito una lettera alla proprietaria con la quale ha chiesto di saldare gli eventuali debiti contratti con il Consorzio, richiesta inascoltata. “L’avvento della Pandemia dovuta al Coronavirus è stata una motivazione ulteriore – afferma Leone – a denunciare la violenza privata che ho subito e subisco in quanto sono preoccupata per la mia salute”. Pertanto l’affittuaria ha proceduto con una querela – denuncia nei confronti dei proprietari e il Consorzio di bonifica “ per tutti i reati che si volessero ravvisare nei fatti esposti”. La donna si riserva per una eventuale  costituzione civile ed una  azione risarcitoria per quanto accaduto.   

convergenze

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Altavilla Silentina

antonio-marra

Ad Altavilla rischio insediamento seggi, Marra:”Mancano 500 schede elettorali”

  Ad Altavilla Silentina rischio insediamento e caos nei seggi elettorali : mancano 500 schede elettorali, penne, matite ed altri […]

Coronavirus: tamponi e test sierologici all'ospedale San Paolo di Milano

Covid-19 fabbrica Altavilla: i 18 positivi stesso turno di lavoro, continua screening

Altavilla Silentina. Continua l’attività di screening e tracciamento dei dipendenti dell’industria conserviera da parte dell’Istituto zooprofilattico di Napoli.  ” I […]

Cultura

piazza cavalieri vittorio veneto albanella

Albanella, Pro loco cerca foto storiche per archivio digitale territorio

Albanella. Al fine di creare un archivio digitale delle foto storiche e della storia di Albanella, la pro loco invita […]

castellabate1

Castellabate, al castello arriva la mostra di Ricco “Atmosfere Narranti”

Castellabate. Inaugura a Castellabate “Atmosfere Narranti”, la mostra di pittura di Mario Ricco organizzata dall’associazione culturale “La Fanciulla Offerente – […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada