Agropoli. Inaugurata opera dedicata sanitari e volontari vittime Covid Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Agropoli. Si è tenuta ieri la cerimonia di inaugurazione dell’opera dedicata ai sanitari e volontari  vittime del covid. L’iniziativa è stata promossa ed organizzata  dalla famiglia Barlotti e dal Comune di Agropoli nella suggestiva cornice dei Giardini intitolata ai caduti di Nassirya. Ha condotto la cerimonia l’avvocato Elena Giovanna Foccillo dell’Anc di Agropoli.
A cento anni dalla sua istituzione, la storica farmacia territoriale Barlotti ha deciso di onorare la memoria del personale sanitario operante in prima linea nella lotta contro il Covid, offrendo alla cittadinanza di Agropoli un’opera a ricordo di tutti i medici, infermieri, farmacisti e volontari che hanno fatto della propria professione una missione di vita a servizio del prossimo e dei malati. Inoltre  ha deciso di donare alla cittadinanza un defibrillatore automatico  posizionato dinanzi al Palazzo di città. L’opera  è stata realizzata dal famoso artista agropolese Erminio Ariano.  Nella sua opera emerge l’interazione tra segno di memoria e contestualità contemporanea che genera un cortocircuito di forte coinvolgimento emotivo. Vivere è dare la vita, nessuna battaglia si perde nel donare la vita, nel prendersi cura della vita del mondo.
Le tre figure di medico, farmacista ed infermiere, ricordano nelle forme ed espressioni, i guerrieri di Antoni Gaudì e vogliono rappresentare come tutti gli operatori sanitari si siano messi a scudo del monto intero proteggendolo con i loro corpi da un nemico invisibile e sconosciuto, combattendo una guerra dove l’obiettivo non era togliere la vita, ma difenderla.
L’opera è realizzata in lamine di ferro sagomate ed assemblate a mano con saldatura “a vivo”. Rifinitura a smalto color rame ed oro e finitura protettiva. Dopo gli interventi del Prefetto Francesco Russo, del sindaco Adamo Coppola e dell’assessore con delega alla sanità, Rosa Lampasona, si è proceduto a scoprire la statua ed alla sua benedizione per poi recarsi al Palazzo di Città per la consegna ufficiale del defibrillatore automatico.
Presenti la  deputata Marzia Ferraioli,  il vicequestore Ornella Iorio,  il delegato alla cultura  Francesco Crispino, i sindaci del comprensorio. Presenti anche il comandante della compagnia di Agropoli dei carabinieri Fabiola Garello, e della stazione carabinieri Carmine Perillo, della compagnia della guardia di finanza Ciro Sannino, della capitaneria di porto il tenente di vascello Valerio Di Valerio, del comando dei vigili del fuoco  Angelo Picariello e della polizia locale Sergio Cauceglia e il maresciallo capo Patrizia Ferraro, comandante della Stazione Carabinieri Forestali. Hanno preso parte all’evento le associazioni del territorio quali la Protezione civile, la Croce Rossa e l’associazione nazionale carabinieri di Agropoli rappresentate dai rispettivi presidenti, Marco Gallo, Domenico Aiello, Biagio Nigro, Gianna Infante, Sottotenente Antonio Chiarelli e a tutti i loro numerosi componenti che in questo periodo di emergenza pandemica hanno operato in prima linea, distinguendosi per il concreto lavoro svolto divenendo così una presenza costante ed operativa in cui tutti i cittadini hanno trovato supporto, aiuto e conforto. Infine hanno partecipato il presidente  dell’Ordine dei Farmacisti di Salerno, Ferdinando Maria De Francesco ed il Presidente di Federfarma, Dario Pandolfi, la responsabile del Centro Vaccinale DS70,  Cinzia Granito ed il responsabile del Centro Vaccinale del Presidio ospedaliero  Angelo Pizza, i parroci Don Bruno Lancuba e Don Carlo Pisani.

»

Leggi anche

Denunciato per omissione di soccorso 28enne di Sicignano

E’ stato denunciato per omissione di soccorso un 28enne di Sicignano degli Alburni coinvolto in un incidente stradale avvenuto nel [&

Il Basket Bellizzi rinuncia iscrizione campionato stagione 2022/2023

Oggi è un giorno triste per il nostro club e per l’intera comunità di Bellizzi. Il Basket Bellizzi comunica ufficialmente […

Vietri, scuola ceramica: consegnati camici primi 15 studenti

300 ore in aula, 60 dedicata alle key competences e 240 invece di tirocinio nelle botteghe artigiane del territorio con […]

Webp.net-gifmaker