APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Sapri, sicurezza ospedale. Paradiso (CISL FP): “Criticità e disorganizzazione” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

gerardo paradiso ospedale sapri

Sapri. Carenze presso l’ospedale di Sapri: in una nota, il delegato aziendale Cisl Fp, Gerardo Paradiso, esprime tutte le preoccupazioni riguardo le problematiche che affliggono la struttura sanitaria. “Alle criticità derivanti dalla pandemia – scrive Paradisosi aggiunge la disorganizzazione dei vertici aziendali. Nonostante le disposizioni del direttore generale Asl Salerno, Mario Iervolino, a tutt’oggi e dopo quasi tre mesi, non è possibile processare i tamponi molecolari in loco, in modo da fornire un esito diagnostico veloce e affidabile per la diagnosi di Covid. Abbiamo appreso, inoltre, che lo scorso 5 ottobre la direzione generale ha emesso un comunicato, al fine di evitare focolai pandemici, con il quale imponeva a tutto il personale dipendente di astenersi dal sostare immotivatamente nei luoghi comuni, recarsi presso uffici o altri reparti. Presso l’ospedale di Sapri, invece, viene concesso al personale addetto alle pulizie di ruotare nei vari reparti, aumentando così il rischio di contagio anziché assegnare a ognuno di essi una degenza di riferimento. A tutto il personale dipendente, nonostante l’innalzarsi della curva pandemica e il verificarsi di numerosi focolai, non vengono effettuati controlli seriali di screening sierologici e tampone per la positività al Coronavirus“.

Paradiso conclude: “La carenza di personale infermieristico e di supporto in tutti i reparti del presidio è enorme. A sopperire è il personale in servizio, con abnegazione, e nonostante sia gravemente sottostimato rispetto al fabbisogno è costretto a garantire i livelli essenziali di assistenza con un carico notevole di orario straordinario, senza poter avere assicurato il riposo biologico per il recupero psicofisico e aumentando così il rischio di errore. Tutto questo non è accettabile, perché ci sono diverse graduatorie attive da cui si potrebbe attingere, riducendo così lo stress da lavoro correlato e aumentando il grado di soddisfacimento del personale, soprattutto atteso che ad oggi non esistono percorsi Covid dedicati, con un Pronto soccorso ancora in fase di ristrutturazione, dove non è garantita nemmeno la sicurezza sul lavoro, ma soprattutto la sicurezza per i pazienti stessi“.

CISL FP BANNER

convergenze

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker-2

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Sanità

tampone

Covid Castel S.Lorenzo, nuovo caso positivo: in totale sono 7 i contagi

Castel San Lorenzo. Dopo circa un’ora, l’Asl di Salerno ha comunicato al sindaco Giuseppe Scorza un ulteriore caso di positività […]

coronavirus

Coronavirus Agropoli, quattro nuovi positivi e 5 guariti

Agropoli. Quattro nuovi casi positivi al Covid-19. A darne notizia il sindaco Adamo Coppola. “Ho ricevuto novità dall’Asl in merito […]

Vallo di Diano

sant'arsenio

Sant’Arsenio, Comune sostiene commercianti e supporta politiche sociali

Sant’Arsenio. Durante l’emergenza Coronavirus, due sono le iniziative importanti messe in campo dall’amministrazione comunale retta dal sindaco Donato Pica. Il Comune […]

neonata

Teggiano. La bella notizia: Positiva al covid, mamma partorisce bimba negativa

Teggiano. Coronavirus, donna positiva partorisce bimba negativa. La neo mamma, originaria di Teggiano, era ricoverata a Napoli. La piccola è […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada