APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Salerno. Preselezione concorso infermieri,Antonacchio:”Follia assembrarli in un teatro” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

antonacchio cisl fp

Salerno. Preselezioni per il concorso di 160 posti di infermiere previste dal 2 al 5 novembre. Sulla questione interviene il Segretario Generale della Cisl  FP di Salerno Pietro Antonacchio che ha inviato uan nota alla Regione e al presidente De Luca. 

Di seguito la nota a firma di Antonacchio

  “Abbiamo inoltrato una nota al Presidente De Luca e al Direttore Generale della Regione Campania per la Tutela della Salute e del Coordinamento del Servizio Sanitario Regionale, affinché intervengano autorevolmente sulla questione della preselezione indetta per le giornate dal 2 al 5 novembre per il concorso per 160 posti di CPS Infermiere, poiché è assurdo che allorquando la nostra regione si attesta al primo posto per numero di contagi, in maniera scriteriata, si indice un concorso per 10.000 operatori, assembrandoli in 4 giorni in un teatro. E’ una follia – afferma il segretario generale della Cisl FP di Salerno Pietro Antonacchio – la questione è tanto pazzesca in quanto i candidati sono tutti operatori sanitari, molti dei quali in servizio con contratti a tempo determinato, ma anche a tempo indeterminato, oltre che operanti in strutture sanitarie regionali ma anche da tutto il nostro paese con rischio di contagi elevati. Ma chiaramente si è provveduto ad obbligare ad una autodichiarazione per cui i candidati dovranno attestare di non avere avuto contatti con persone contagiate negli ultimi 15 giorni. In queste condizioni, la preselezione la farà il Covid oppure si costringerà a fare attestazioni non propriamente veritiere. Inoltre mancano gli elenchi di ammessi, esclusi e di quanti non devono fare la prova preselettiva, per cui i candidati saranno costretti a recarsi presso la sede senza sapere a quale di queste categorie appartengono. Nell’occasione dell’invio della nota alla Regione, abbiamo anche sollecitato di approfondire e poter valutare la possibilità, nell’ambito della garanzia e della tutela dei diritti di tutti i candidati, di dare un segnale tangibile e concreto di valorizzazione del personale reclutato per contrastare l’emergenza epidemiologica, estendendo agli stessi la possibilità di evitare la preselezione, in rispetto a quanto previsto dal DL 14/2020 all’art. 2 comma 3, che testualmente recita: “le attività professionali svolte ai sensi dei commi 1 e 2 costituiscono titoli preferenziali nelle procedure concorsuali per l’assunzione presso le aziende e gli enti del Servizio Sanitario Nazionale. Ci sarebbe da ridere poiché sembra una farsa – conclude con rammarico Antonacchio – Purtroppo è la realtà e quindi non ci resta che piangere.”

 

CISL FP BANNER

convergenze

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker-2

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Sanità

pietro antonacchio

Salerno, interventi oncologici. Antonacchio: “Troppi ritardi, sale operatorie non disponibili”

Salerno. “Tumori al cervello: aspettiamo che le sale le mettano a disposizione. Gli interventi di neurochirurgia per patologie oncologiche e vascolari, […]

antonacchio

Salerno. Antonacchio (Cisl Fp):” Su rinnovo contratti e precariato nulla è stato fatto”

Salerno. ” Con l’ultima circolare regionale sul  precariato e dei rinnovi dei contratti nulla è stato disposto, mettendo a rischio […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada