APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Primo Piano

Stampa

 CAMPANIA REGIONALI: I CANDIDATI IN CORSA 

 

Ospedale Sarno, Fials:”Sospendere utilizzo improprio istituto pronta disponibilità” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

ospedale-sarno

Sarno. La Fials esprimere forte preoccupazione in merito all’utilizzo della presunta “stanza visita pazienti” all’interno dei locali del pronto soccorso dell’ospedale di Sarno. “Il 31 luglio 2020 con protocollo 157979 veniva disposto la destinazione della stanza visita ai pazienti in osservazione in attesa dei referti degli esami di laboratorio e/o ricovero, per un massimo di 4 letti. Tale disposizione del direttore ha visto la reale presentazione agli organi di stampa e autorità in data 2 settembre scorso e, ribadito, nuovamente, che vedrà la presenza esclusiva di 4 posti, oltre, a specificare che i pazienti che sosteranno in tale stanza potranno essere assistititi anche semplicemente da un familiare, in quanto parliamo di pazienti a detta della direzione che non necessitano di alcun tipo di terapia o assistenza di base se non il soddisfacimento di bisogni elementari che possono essere intercettati direttamente dal familiare/caregiver stesso. Ovviamente, dopo solo una settimana dall’inaugurazione in pompa magna e successiva pubblicazione sulle testate giornalistiche abbiamo assistito ad una reale alterazione del progetto, le preoccupazioni degli operatori condivise dalla Fials sono state ampiamente condivise e confermate., infatti, possiamo affermare in base ai dati in possesso che tale stanza visita pazienti è a tutti gli effetti un reparto OBI. Diciamo in primis che tutti i degenti che si sono susseguiti ad oggi, in tale stanza visita avevano tutti bisogno di assistenza totale e non di semplice osservazione da parte dei familiari/cargiver, pazienti totalmente dipendenti con fratture di femore, politraumatizzati, psichiatrici o in attesa di intervento chirurgico. Parliamo, appunto, di fornire un tipo di assistenza che necessità della presenza full time dell’infermiere deputato alla somministrazione della terapia orale e ev, oltre a tutte le attività di pertinenza infermieristica e, in alcuni casi, visto la presenza di un solo Oss durante il turno lo stesso è costretto a svolgere mansioni non appartenenti al proprio profilo professionale. Intendiamo, inoltre, segnalare criticità strutturali importanti non conformi alla vigente Deliberazione n. 7301 della Regione Campania – allegato B, che indica dettagliatamente il numero di posti letto all’interno delle stanze di degenza oltre a garantire 9 mq per posti letto + 7 mq per i successivi nelle camere a due, a tre ed a quattro posti letto, al netto dei servizi. Tale inosservanza è rilevabile, in quanto, in alcune circostanze sono stati collocati 5 pazienti nella stanza visita pazienti. La scrivente, inoltre, lamenta l’utilizzo improprio dell’istituto della pronta disponibilità per sopperire a carenze organiche, in violazione dell’art. 28 del CCNL 2018 Sanità Pubblica. L’art. 28 del CCNL specifica al comma 2 che: “All’inizio di ogni anno le Aziende ed Enti predispongono un piano annuale per affrontare le situazioni di emergenza in relazione alla dotazione organica, ai profili professionali necessari per l’erogazione delle prestazioni nei servizi e presidi individuati dal piano stesso ed agli aspetti organizzativi delle strutture”. Purtroppo si è deciso di fronteggiare a questa apertura di minimo 4 posti letto con sistema iso-risorse, utilizzando personale del pronto soccorso che già di base per sopperire a carenze croniche e garantire i LEA minimi del PS di Sarno effettua mediamente 40 ore di straordinario pro-capite, turnazione priva di riposi e in spregio alle norme contrattuali e alla legge 161/2014 tale situazione evidenzia oltretutto il disagio che comporta la pronta disponibilità nei reparti sia in termini di carico di lavoro per gli infermieri che in termini di sicurezza per i pazienti. Ad oggi, non è pervenuta alcuna comunicazione alle organizzazioni sindacali di un eventuale ampliamento del piano delle pronte disponibilità, che sono oggetto di confronto con la delegazione sindacale stessa. Inoltre, non conosciamo le modalità di attivazione dell’eventuale chiamata, o meglio, il turno notturno si compone della sesta unità in pronta disponibilità a prescindere, la quale viene già compresa nella turnazione come presenza fissa, venendo meno alla natura della stessa. Si registrano ancora numeri importanti e poco rassicuranti, come il mancato rispetto del riposo settimanale insieme alla violazione del tetto degli straordinari, frutto della ormai cronica carenza di personale che attanaglia tutto il piano ospedaliero di Sarno nonostante le ripetute segnalazioni della Fials. In virtù di quanto segnalato la Fials chiede: l’immediata sospensione dell’utilizzo improprio dell’istituto della pronta disponibilità per la copertura delle assenze del personale infermieristico, invitando la direzione aziendale a assumere infermieri per sopperire alle evidenti carenze. Necessario è evitare il sovraccarico lavorativo al personale sanitario, con l’utilizzo di espedienti finalizzati a utilizzare la prestazione lavorativa oltre i limiti previsti dalla legislazione vigente; la presenza di personale infermieristico, medico e di supporto dedicato alla “stanza visita”. Le condizioni di lavoro sopra descritte, espongono quotidianamente pazienti e operatori a grandi rischi di errore e di malpractice, sia durante lo svolgimento dell’attività ordinaria che in regime di urgenza. Gli operatori hanno diritto di lavorare in modo dignitoso e i cittadini hanno diritto di essere assistiti e curati con premura ed attenzione oltre ad essere informati sulla situazione“.

convergenze

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Agro-nocerino-sarnese

ospedale pagani

Pagani, AIL dona 30mila euro per borse di studio all’ospedale

Pagani. L’AIL di Salerno, sezione “Marco Tulimieri” onlus, ha donato 30.000 euro per finanziare due borse di studio per la […]

vigili-del-fuoco

Incendi boschivi a Sarno: denunciata una persona

Provincia di Salerno – I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Sarno hanno esperito una serie di minuziose indagini a […]

Sanità

foto IPP/Paolo Lazzeroni  
Siena  20/05/2020 
emergenza  coronavirus  covid 19 
nella foto personale che lavora in laboratorio a contenimento biologico presso VisMederi srl, su piattaforme innovative per lo sviluppo di vaccino contro COVID
- WARNING AVAILABLE ONLY FOR ITALIAN MARKET Italy Photo Press -

Covid-19,bollettino Campania: positivi 149

COVID-19, IL BOLLETTINO ORDINARIO DELL’UNITÀ DI CRISI DELLA REGIONE CAMPANIA ​ Questo il bollettino di oggi: Positivi del giorno: 149 […]

tampone Coronavirus

Covid-19 Campania: 208 positivi e 50 guariti dal virus

COVID-19, IL BOLLETTINO ORDINARIO DELL’UNITÀ DI CRISI DELLA REGIONE CAMPANIA Questo il bollettino di oggi: Positivi del giorno: 208 Tamponi […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada