APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Covid hospital Agropoli, Basile:” Qualcuno ha voluto far capire altro” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

"POLITICA LOCALE E REGIONE CI DEVONO DIRE COSA HANNO FATTO IN 5 ANNI PER L'OSPEDALE"

giovanni basile

Agropoli. Doveva essere attivato questa mattina il Covid Hospital di Agropoli, ma nulla è avvenuto di fatto e nessuna conferma è arrivata dalle istituzioni regionali e locali. Lo aveva affermato il presidente Vincenzo De Luca, durante una sua diretta Facebook. Sulla questione interviene Giovanni Basile, presidente del comitato civico a difesa dell’ospedale.

Il Covid Hospital oggi non è stato attivato, annuncio flop del presidente della Regione Vincenzo De Luca? 

“Al momento sono coperte solo alcune attività h24 come laboratorio di analisi e la radiologia,  però, le cose che erano state promesse non si sono concretizzate. Potremo dire che i pompa magna annunciati sono caduti nel vuoto. La sanità è una cosa così seria che non può essere gestita facendo degli annunci in diretta Facebook. Noi abbiamo sempre, a seguito degli annunci del presidente De Luca,  osservato tramite Asl o Regione, se fossero posti in essere degli atti. Ho sempre detto che De Luca può dire quello che vuole, ma di fatto la storia dell’ospedale di Agropoli verrà scandita dagli atti. Oggi a livello di Asl e a livello di Regione, atti concreti non ve ne sono. Da un lato è un flop di De Luca, e dall’altro lato è un flop anche di tutta quella parte politica Alfieri-Coppola, che seguono De Luca su questa linea. In realtà non fanno altro che fare anche loro brutte figure: perché mentre De Luca sta a Napoli e Salerno, questi qui sono politici locali che vivono sul territorio e vivono sulla propria pelle e sui propri cari, questa problematica ospedaliera. C’è una totale assenza di risposta. Noi dobbiamo ancora avere la salute dei nostri cari legata ad un filo così precario”.

Secondo lei perchè il covid hospital non è partito?

“E’ stata fatta una totale comunicazione sbagliata. L’ospedale doveva essere messo nelle condizioni che, qualora,  la pandemia occupasse tutti i posti in rianimazione attualmente disponibili, il covid hospital entrava in funzione. Si metteva nella struttura, tutti i macchinari e tutti i dipendenti pronti nel caso in cui dovesse servire. Visto che non è servito, il covid hospital non è partito. Il covid hospital è una cosa lineare, ossia una struttura pronta per agire nel momento in cui ci fosse stata la criticità. La criticità non c’è stata, la struttura non è entrata in funzione. Perfetto, va bene così”

E, quindi adesso nessuna aspettativa sulla struttura. Si è dovuti attendere la pandemia per parlarne ?

“Il problema è quando l’istituzione locale, cercando di fare il gioco delle tre carte, ha fatto apparire un’apertura di un qualcosa. Non si apre niente, era eventualmente solo una riconversione di parte della struttura. Una riconversione eventuale, conseguente ad un aggravamento del quadro covid. Questo doveva essere detto, cioè, cari cittadini di Agropoli e del Cilento, il covdi hospital aperto o chiuso, non cambia nulla. Poteva essere un qualcosa di positivo solo per chi era stato affetto dal virus, ma non cambiava nulla da un punto di vista per il diritto alla salute. Cioè non è che veniva cambiata la gestione della struttura. Per avere posto all’interno della struttura covid, dovevi sperare di ammalarti. Non c’è stato nessun aumento del contagio, quindi nessuna apertura. Nessun esclude che non ci possa essere nel prossimo autunno o nel prossimo inverno un ritorno dell’influenza quindi di conseguenza non si può escludere un’attivazione del covid hospital nei prossimi mesi, con il ritorno del contagio ad ottobre o novembre. Dire covid uguale come risposta sanitaria è sbagliata. Il covid aveva ragion di essere in funzione del contagio. Contagio bloccato, covid hospital non aperto. Chi se lo è venduto come un qualcosa di diverso, ha fatto un’attività di comunicazione e speculazione politica. Anche perchè De Luca, in scadenza di mandato, insieme a questi politicanti locali, deve dirci cosa è stato fatto per l’ospedale di Agropoli in questi cinque anni di legislatura. Abbiamo dovuto attendere la pandemia per vedere qualcosa e parlare dell’ospedale di Agropoli. Si parla di Agropoli perchè c’è una campagna elettorale imminente”. 

 

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

Webp.net-gifmaker-6

Webp.net-gifmaker

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

Agropoli

comune di agropoli

Agropoli, istituite aree sosta camper e sosta gratuita al Landolfi

Agropoli. L’amministrazione comunale retta dal sindaco Adamo Coppola, nell’ultima seduta di giunta, ha istituito appositi spazi riservati ai camper. Sono […]

LOGO-CITTADINI-5-STELLE-AGROPOLI-V2-_-ok

Posidonia Agropoli, Cittadini 5 Stelle:”Difensore Civico ha accolto ricorso”

Agropoli. Il Difensore Civico della Regione Campania ha accolto il ricorso avanzato da Vincenzo Autuori, coordinatore del gruppo civico Cittadini […]

Sanità

covid

Emergenza covid-19: si va verso la proroga fino al 31 dicembre

“Ragionevolmente ci sono le condizioni per proseguire lo stato di emergenza per il coronavirus dopo il 31 luglio“. Lo ha […]

anziana

Roccadaspide.Si frattura femore: l’odissea di una 95enne per un posto letto

Roccadaspide.  Cade e si frattura il femore da Roccadaspide viene ricoverata a Piedimonte Matese a quasi  200 chilometri di distanza […]

banner chiacchiaro

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada