APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Agropoli. Covid, madre e figlio contagiati in ospedale :”Ecco cosa è successo” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

lungomare agropoli

Agropoli.  Contagiata dal covid insieme con suo figlio mentre si trova in ospedale. A raccontare la vicenda è la stessa protagonista al fine, come lei stessa afferma ” di rendere la vicenda più chiara senza inutili allarmismi”. Lorella ha pubblicato un post sul suo profilo social. ” Scrivo questo post con l’intenzione di rendere la situazione il più chiara possibile a tutti.  La persona che il 20 ottobre – scrive Lorella –  è risultata positiva al Covid-19 per chi ancora non lo sapesse,  sono io. Non ho avuto contatto con nessuno ad Agropoli e vi spiego il perché.  Domenica 11 ottobre mi sono recata in un ospedale di Napoli con mio figlio, il quale necessitava di essere ricoverato.  Giunti in pronto soccorso hanno fatto il tampone ad entrambi e ci hanno collocato in una stanza insieme ad un’altra persona, una mamma con la figlia, anche quest’ultima ricoverata. Sia io che la signora eravamo in attesa del risultato del tampone di ingresso, sia nostro, che dei nostri figli.  La sera del giorno dopo (lunedì 12) è uscito il risultato del tampone della signora che purtroppo ha dato esito positivo, mentre quello mio e di mio figlio sono risultati negativi.  Purtroppo per noi era troppo tardi, ci eravamo già stati a contatto per troppo tempo.  Così, insieme ai medici dell’ospedale, abbiamo deciso di fare un secondo tampone a distanza di una settimana dal contatto con la signora contagiata. Lo abbiamo ripetuto entrambi, sia io che il piccolo, lunedì 19 ottobre e purtroppo siamo risultati entrambi positivi.
Una volta uscita dall’ospedale ho deciso di ritirarmi in una casa isolata con mio figlio e non  a casa mia, proprio per evitare di avere a contatto l’altra mia figlia, mio marito e altri congiunti. Quindi non ci sono  catene di contatti da ricostruire, all’ospedale non consentono visite da parte dei familiari, quindi sono assolutamente serena nel dirvi che nessuno tra i miei congiunti ha avuto modo di venire a contatto con me e con mio figlio. Purtroppo ho contratto il virus all’interno della struttura ospedaliera  e mi sono ritirata in isolamento in un posto diverso da casa mia, lontano da tutto e da tutti. Ovviamente quanto appena espresso è ampiamente documentato. Sperando di aver chiarito ogni dubbio, spero nella comprensione di tutti e soprattutto nella buona volontà di evitare allarmismi inutili”.

CISL FP BANNER

convergenze

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker-2

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Sanità

dt_200121_coronavirus_800x450-377088

Covid Campania, boom guariti: 2.158 nuovi positivi

Napoli. Sono 2.158, di cui 227 sintomatici, i nuovi positivi al Covid rilevati ieri in Campania, su 15.739 tamponi. Boom dei […]

coronavirus

Coronavirus Agropoli, 5 nuovi casi e due guariti

Agropoli. “Ho ricevuto un aggiornamento dall’Asl in merito a 5 nuovi casi di positività-ha dichiarato il sindaco Adamo Coppola– solo un […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada