Comune Capaccio. Riduzione Tari non dovuta: morosità per 325.000 euro Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

L’Ente effettuerà il recupero  per adeguamento della tariffa,  determinato dalla revoca  della  riduzione

Capaccio Paestum. Comune a caccia di morosi. L’ultimo provvedimento messo in atto dall’ufficio Tributi ed Entrate patrimoniali  è il risultato degli accertamenti diretti ai cittadini, che usufruivano impropriamente della riduzione del 60%  della Tari.  2.200 le posizioni non in regola relative alle  annualità, che vanno  dal 2016 al 2020.

L’Ente effettuerà il recupero  per adeguamento della tariffa,  determinato dalla revoca  della  riduzione con l’approvazione di cinque  liste di carico, una per ciascun anno,  compilate dal settore competente  dell’ufficio  Tributi diretto dal funzionario Antonio Rinaldi. L’importo complessivo che il Comune deve riscuotere, attraverso l’azione di recupero,  è di 324.885 euro.  Si tratta di contribuenti, che usufruivano impropriamente della riduzione Tari, in quanto erano stati classificati come soggetti residenti in zone non servite dal servizio di raccolta differenziata. Il Comune di Capaccio Paestum fin dall’anno 2006 è suddiviso in cinque zone d’ambito con il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta su tutto  il territorio.  Pertanto, questi contribuenti hanno eluso la Tari per alcuni anni usufruendo di un’agevolazione che non spettava, anche perché questa è stata abolita da diversi anni dai regolamenti comunali. L’agevolazione è di fatto decaduta. Le verifiche sono state effettuate di concerto con l’ufficio ecologia e ambiente e  con la società Sarim  affidataria  del servizio di raccolta differenziata e  gestione dei rifiuti  nel  territorio  comunale. Dagli accertamenti è risultato che il territorio di Capaccio Paestum non comprende aree  definibili  come  non servite dalla raccolta dei rifiuti  e che “  non  sussistono  fattispecie concrete  tali  da legittimare  l’applicazione della  riduzione del 60% della tariffa” . A tutti i morosi parziali saranno inviati degli avvisi di adeguamento della tariffa in ragione della decadenza del beneficio.  Il provvedimento rientra in una serie di azioni intraprese dall’amministrazione del sindaco Franco Alfieri per contrastare il fenomeno dell’evasione che, ad oggi, ha portato il recupero di cospicue somme, che hanno rimpinguato le casse comunali.

 

 

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

banner_papera_220x180

Leggi anche

Capaccio. Installazione Impianti telefonia mobile: richieste in sospeso

Capaccio Paestum.  In attesa dell’approvazione di un “piano antenne”, che manca nella città dei templi, continuano a susseguirs

Capaccio. Ex Tabacchificio: Comune verso acquisto, mutuo da 5mln

L’ex Tabacchificio di località Cafasso sarà presto del Comune di Capaccio Paestum. Come annunciato più volte, il sindaco Franco Al

Capaccio. Maltempo e raffiche di vento: danni al lido Marilena

Capaccio. Il lido Marilena, situato nella contrada della Licinella, è stato duramente colpito dalle raffiche di vento, (nella foto) 

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2