Coltivazioni cannabis e sequestri: in 10 giorni 4 arresti e 3 denunce Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Da indiscrezioni sembrerebbe che qualcuno abbia compiuto attività di estirpazione delle piante di cannabis in altre piantagioni 

Albanella. Da tranquillo centro alle porte del Cilento a luogo prediletto dai coltivatori di marijuana. Ecco come si è trasformata, nelle ultime settimane, la cittadina di Albanella.

E forse, a giocare un ruolo fondamentale, è stata proprio la tranquillità. Perché, ovvio, a chi mai verrebbe in mente di inquadrare Albanella come centro dello spaccio di droga?. Il giro di vite dei carabinieri alle attività illecite legate alla coltivazione e allo spaccio di droga ha portato in tre settimane a importanti risultati. Quattro gli  arresti, tre le  denunce, e il  sequestro di circa 120 chilogrammi di droga e quattro piantagioni di marijuana.

L’ultima operazione

L’ultima operazione, opera dei carabinieri della Compagnia di Agropoli, coordinati dal capitano Fabiola Garello, è stata portata a segno proprio in queste ore.  Sedici piante in infiorescenza, di altezza variabile tra venti e sessanta centimetri, e oltre 165 grammi di marijuana. E, vari barattoli contenenti semi di canapa e materiale per il confezionamento delle dosi. Il tutto è stato recuperato nei pressi dell’abitazione dei responsabili, a quanto sembra  in località Bosco. Una persona, con precedenti penali, è finita in manette, un’altra incensurata è stata denunciata.

I primi arresti una decina di giorni fa

Un primo, importante, sequestro di marijuana è avvenuto circa una decina di giorni fa. Sempre ad opera dei militari della Compagnia di Agropoli. Nella frazione Matinella, infatti, i carabinieri hanno rinvenuto 110 chilogrammi di cannabis indica, per circa 70 piante suddivise in due piantagioni differenti. Un sequestro per il valore economico stimato di circa 70.000 euro. Tre in questo caso gli arresti, incensurati.

Qualche ora dopo, una seconda operazione ha consentito di scoprire un ulteriore appezzamento di terreno, di proprietà di due soggetti che sono stati denunciati per coltivazione di sostanza stupefacente. Qui i carabinieri hanno sequestrato nove chili di droga, unitamente al materiale utile per la coltivazione e la pesatura.

L’identikit dei coltivatori 

In massima parte sono incensurati, probabilmente ingolositi da un guadagno facile. Delle persone coinvolte, uno solo ha precedenti penali. Gli altri coltivatori, maggiormente giovani o comunque under 40, hanno convertito fondi di proprietà, probabilmente utilizzati prima per coltivare verdure e ortaggi che garantivano entrate meno redditizie, in serre e piantagioni.

I luoghi scelti per la coltivazione della droga 

Le zone predilette sono le aree rurali delle frazioni, concentrate tra Matinella, Cerrina e Bosco. Totalmente escluso il capoluogo. Qui  è comunque più difficile coltivare indisturbati appezzamenti di terreno ampi e capaci di accogliere un vasto numero di piantine. È in queste zone, dunque, che i carabinieri si sono concentrati, setacciando le aree individuate e portando alla luce il traffico illecito di sostanze stupefacenti. le indagini continuano. Non è detto che spuntino altre piantagioni. Da indiscrezioni sembrerebbe che qualcuno, nel frattempo, abbia compiuto delle attività di estirpazione delle piante di cannabis. facendo scomparire le piantagioni.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Leggi anche

Nocera Inferiore. Scambio elettorale: Condannati ex amministratori

Il Tribunale di Nocera Inferiore, accogliendo le richieste della Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno ha emesso sentenza di cond

Capaccio. Ex tabacchificio, Longo:” Rischio che resti un’opera incompiuta”

Capaccio Paestum. “I cittadini devono sapere che si spendono  800.000,00  euro per la manutenzione di tale immobile che, ai sensi [

Roccadaspide. Donato termoscanner alla sede Giudice di Pace

Questa mattina il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Salerno, in collaborazione con la Cassa Forense, nell’ambito del progetto

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2