APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Acerra, no a ecoballe: sindaco Lettieri in Regione Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

Ecoballe-Coda-di-Volpe-Eboli

Il Sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, questa mattina, accompagnato dal Presidente del Consiglio comunale, da esponenti della Giunta e del Consiglio comunale di Acerra, da una delegazione di forze politiche anche non rappresentate in Consiglio comunale, da rappresentanti delle “mamme coraggio” e degli studenti acerrani che stanno protestando in questi giorni e dal Dott. Antonio Marfella, è intervenuto al tavolo tecnico convocato presso l’Assessorato all’ambiente della Regione Campania, per difendere le ragioni della città di Acerra.

Ho chiesto io il 30 ottobre un tavolo tecnico sulle “ecoballe” provenienti da Coda di Volpe di Eboli e dirette all’inceneritore di Acerra: prendo atto che questo tavolo arriva solo dopo cinque giorni, conquistato dalla protesta civile di mamme e studenti.

Per questo, ora che l’emergenza è soprattutto di ordine pubblico, la discussione non può essere più tecnica. D’altronde un tavolo tecnico serio dovrebbe vedere innanzitutto presenti i vertici e i tecnici della sanità campana in considerazione che è proprio di natura sanitaria l’emergenza del nostro territorio.

Non è consentito più ragionare per pezzi e cioè: mentre ci vorrebbero dimostrare la bontà di queste antiche “ecoballe”, nello stesso momento altri uffici regionali lavorano per autorizzare, con il parere contrario del Comune di Acerra, di tutte le sue Istituzioni e dell’intera Comunità, altri impianti privati della filiera dei rifiuti, dopo averne già autorizzato altrettanti, in barba all’elementare principio di precauzione. Ciò detto, siamo qui per ribadire la nostra netta contrarietà a che le “ecoballe” stoccate negli anni ad Eboli, o in qualsiasi altro posto, vengano bruciate in un impianto autorizzato senza l’ordinario percorso di legge, con autorizzazione in proroga e con un rinnovo della stessa incardinata in un’apposita conferenza dei servizi nella quale abbiamo già fatto rilevarel’enorme conflitto di interessi derivante dal fatto che il proprietario dell’impianto è lo stesso che lo deve autorizzare.

Serve una cabina di regia unitaria sulle problematica ambientali e sanitarie e la sospensione immediata di tutte le autorizzazioni in corso per qualsiasi attività inquinante.

Come già sottolineato se oggi può andare in crisi l’intero ciclo di smaltimento dei rifiuti della Regione Campania, è per responsabilità di chi non ha ascoltato per tempo, sottovalutandolo, l’avvertimento dell’Amministrazione comunale di Acerra che consapevole della sensibilità e della legittima preoccupazione di mamme, studenti, ed istituzioni civili e religiose, ha suggerito per tempo di evitare un “accanimento terapeutico” nei confronti della nostra città, che non può essere e non può restare l’unica soluzione alle crisi determinate da quei comuni che ancora oggi sono incapaci di raggiungere una raccolta differenziata con percentuali a due cifre o allo smaltimento di quanto accumulato negli anni per colpevole responsabilità di chi si è occupato, a vario titolo, dell’emergenza rifiuti in Campania.

Se dovesse essere rimosso il blocco totale del conferimento delle “ecoballe” di Eboli, o provenienti da qualsiasi altra area della Campania, mi vedrò costretto a dover agire, pur nel rispetto delle leggi dello Stato, per ostacolare il trasporto ed il conferimento dei suddetti rifiuti utilizzando tutti i poteri che ho a disposizione nella qualità di Sindaco di questa Città: anche in questo caso la crisi campana, acuita, sarà responsabilità di chi non è capace di ascoltare la mia comunità.

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Cronaca

viviamo albanella

[VIDEO] Amministrative, la lista “Viviamo Albanella”:”andiamo avanti” . Stasera incontro pubblico

Albanella.  Dopo la perquisizione effettuata dalla Dia in casa  del candidato sindaco Pasquale Mirarchi e nell’azienda di famiglia  questa mattina, la lista […]

ambulanza

Cava de’Tirreni, esce per andare dal medico: investita e uccisa da auto

Cava de’Tirreni. Era uscita per andare dal medico di famiglia per farsi prescrivere delle ricette per la sorella ammalata. Non immaginava […]

Primo Piano

iosca 2

Albanella. Arresto Mirarchi, Josca:”Sarà la magistratura a fare chiarezza”

Albanella. In merito all’arresto per possesso di arma clandestina del candidato a sindaco Pasquale Mirarchi riceviamo e pubblichiamo la nota […]

nicola pacifico

Roccadaspide. Morte del 31enne Nicola Pacifico: rinviato a giudizio investitore

Roccadaspide. Travolse ed uccise uno chef: a giudizio G.C.. La tragedia si verificò il 1 luglio 2018 a Capaccio Paestum. La vittima, […]

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada