APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Ospedale Eboli, Comune chiede tavolo provinciale garanzia assistenza Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

massimo cariello

Eboli. L’ospedale di Eboli e la speranza di assistenza sanitaria dei cittadini non possono subire alcuna penalizzazione. Ogni decisione, nel campo sanitario, deve passare attraverso la condivisione con le amministrazioni comunali e con le stesse comunità. Su queste direttrici il sindaco di Eboli, Massimo Cariello, disegna la difesa della sanità pubblica ad Eboli e sul territorio, dopo le voci di ulteriori trasferimenti di specialità e reparti dall’ospedale cittadino. «L’atto aziendale assegna la pneumologia interventistica al plesso ospedaliero di Eboli – sottolinea il primo cittadino -, per motivazioni ben comprensibili agli addetti ai lavori, perché la branca specialistica comporta rischi e complicanze che possono essere gestite solo presso strutture adeguate. L’ospedale di Eboli dispone di emodinamica, nefrologia, dialisi e quanto occorre di indispensabile alla gestione del paziente critico: non si può ipotizzare di trasferire servizi o reparti senza nessuna tutela del paziente». Il sindaco di Eboli ricorda ancora come l’ospedale ebolitano abbia già assicurato il contributo alla razionalizzazione delle attività sanitarie, a differenza di altre strutture. «La scelta di dividere le specialistiche tra Eboli e Battipaglia – ricorda Cariello -, fino ad oggi ha sempre trovato solo Eboli disponibile al dialogo. Dopo la perdita dei reparti di ostetricia, ginecologia e pediatra si era convenuto per una riapertura dei reparti accorpati di Medicina, Otorino e Neurologia e si era prevista la chiusura della cardiologia a Battipaglia. Tutto fumo, ancora nulla è successo. Qualcuno intende fare disinformazione, pensando di essere al supermercato o ad un mercato calcistico, invece qui ragioniamo sulla salute e sull’assistenza sanitaria che sono priorità per i cittadini e le famiglie. Le soluzioni si trovano intorno ad un tavolo unico con tutti gli attori del nuovo Dea Eboli, Roccadaspide e Battipaglia. Mettiamo allo stesso tavolo i tre sindaci, il commissario Asl Iervolino, il direttore sanitario e le parti sindacali, solo così garantiremo la tutela dei pazienti ed i livelli assistenziali».

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Eboli

Eboli Buskers Festival 2019 800x600-atm

Bcc Capaccio Paestum sponsor dell’Eboli Buskers Festival 2019

Venerdì 19 e sabato 20 luglio, WEBOLI – in collaborazione con il Comune di Eboli e il Liceo Artistico “Carlo […]

CONVENTO POLLA

Riqualificazione santuari in Campania: ecco i progetti finanziati

Campania. Riqualificazione e messa in sicurezza dei santuari in Campania allo scopo di favorire il flusso dei pellegrini anche in […]

Politica

bagini consiglio

Albanella, convocato consiglio comunale

Albanella. Convocato il consiglio comunale per il prossimo 23 luglio, alle 18, presso l’aula consiliare di Palazzo Spinelli. All’ordine del […]

annabilotti

M5S, Anna Bilotti: “Sanità campana e salernitana vive uno stato comatoso”

“Il governatore De Luca chiede la fine del commissariamento in Campania quando l’unica richiesta ovvia sarebbe la fine del suo […]

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada