APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Filiera bufalina Piana del Sele, Iosca e Marra in Senato:”Più tutela settore” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

sindaci

Albanella è tra i Comuni salernitani che questa mattina, insieme a Capaccio Paestum ed Altavilla Silentina, hanno preso parte all’audizione in Senato, presso la Commissione agricoltura e produzione agroalimentare, sulle problematiche della filiera bufalina. Presente per il Comune di Albanella, il sindaco Renato Josca, di Altavilla Silentina, il sindaco Antonio Marra e l’assessore Davide Cembalo, per Capaccio Paestum, il capogabinetto Vincenzo Abate.

Ecco gli interventi

Vincenzo Abate

“E’ una realtà sensibile- afferma Abate– la sensibilità scaturisce dal fatto che custodisce delle eccellenze nel settore agro-bufalino nonché nel settore archeologico. C’è un rapporto molto stretto tra quello che è la produzione proveniente dalla zootecnia ed il rispetto dei parametri ambientali Abbiamo fatto una sintesi di quello che potevano essere le problematiche, tra queste quelle relative allo smaltimento del siero. In questa direzione c’è stato rivolto un appello per la creazione di centri di raccolta sia per il recupero del prodotto sia per evitare l’impatto che lo stesso ha sull’ambiente. Purtroppo c’è il malcostume di smaltire impropriamente il siero, creando danni all’ambiente.  Inoltre, emerge anche un altro problema di natura gestionale dei liquami nei Paddock che si aggrava con le piogge ed il consequenziale spandimento e di inquinamento. Per queste aziende occorrerebbe un intervento legislativo quanto meno teso a rende ed agevolare i momenti di filiera e quindi aggregazione tra le imprese”.

Renato Josca

“Ho cercato di sintetizzare i colloqui che ho avuto in questi giorni con gli allevatori e i trasformatori del settore.Attualmente vengono allevati circa 15 mila capi bufalini- afferma sindaco Josca- il 20% di tutti quelli presenti nella provincia di Salerno. I nostri allevatori hanno sempre rispettato le regole imposte dal ministero della Salute e dalla Comunità Europea. Dopo una crisi del comparto, oggi si assiste ad un nuovo entusiasmo imprenditoriale legato ad una maggiore richiesta del prodotto. Pertanto il costo del latte, di conseguenza della mozzarella, possono essere definiti congrui. Ma la crisi è davvero finita? Non si potrà mai essere sicuri se non verranno eliminati i rischi, che ciclicamente interessano il comparto, e fino a quando non saranno adottate misure per gli allevatori. Non possiamo assistere ad una nuova crisi del comparto. Bisogna sconfiggere la brucellosi, male che ha infettato in provincia di Salerno, già il 5% dei capi animali del patrimonio bufalino. Molte sono le tematiche irrisolte. Bisogna avere un sistema più efficace che aiuti gli allevatori a diagnosticare queste infezioni. E’ assolutamente necessario aiutare gli allevatori ad investire in biosicurezza, termine questo ad oggi purtroppo sconosciuto a molti. Bisogna implementare l’informazione ed i controlli. E’ necessario individuare strategie, sostegno ed agevolazioni per quegli allevatori che assumono un veterinario aziendale. Bisognerebbe sburocratizzare i percorsi e migliorare la misura 14 che riguarda il benessere animale. Urge riconsiderare- conclude Josca– gli indennizzi in caso di abbattimento forzoso del capo bestiame. E’ utile incentivare le assicurazioni private contro i danni da zoonosi. In parole povere l’allevatore deve sentirsi protetto. Realizzare nella Valle del Sele il più completo ed attrezzato laboratorio per i controlli riconosciuti da università internazionali, organizzare borse di studio per giovani studenti, offrirebbe garanzia ai consumatori e sarebbe una cassa di risonanza mondiale sotto il controllo dell’istituto zoofilo del Mezzogiorno”.

Antonio Marra

“Sul nostro territorio abbiamo la concentrazione di 17.500 mila capi bufalini e 62 aziende di settore- sottolinea Antonio Marra che ha poi lasciato la parola all’assessore Davide Cembalo.

Davide Cembalo

“Ancora oggi ci sono dei problemi, alcuni legati alla filiera bufalina, altri all’agricoltura integrata. Per quanto riguarda il nostro Comune, noi tutti gli anni riusciamo a controllare tutti gli allevamenti. E’ necessario implementare i fondi al servizio veterinario per effettuare le profilassi e per sostenere la biosicurezza”.

Gaudiano Felicia

Mi permetto – afferma la senatrice-di chiedere al presidente di creare un tavolo per risolvere effettivamente le problematiche che il settore sta vivendo. Quando il consorzio di tutela della mozzarella di bufala Campana decide di modificare un prodotto che rappresenta l’essenza della nostra storia e della nostra cultura, il minimo che dobbiamo fare, come rappresentanti di questa regione, è quello di chiedere a tutti i portatori di interesse una valutazione in merito. Ringrazio tutti i Sindaci presenti e quelli che per impegni istituzionali non sono riusciti ad essere presenti”.

output_tqy8p1

output_yJ10wl

vocedistrada

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Albanella

scuola-matinella

Albanella. Scuola “Don Milani”:Tar accoglie sospensiva lavori

Albanella. Ricorso gara di appalto lavori di interventi di ristrutturazione, adeguamento sismico e risparmio energetico del plesso scolastico Don Milani […]

pediatra-138404.660x368

Asl Salerno, assistenza pediatrica festivi e prefestivi: ecco dove

L’Asl Salerno ha individuato ed attivato le sedi ambulatoriali presso le quali sarà garantita l’assistenza pediatrica (destinata ai soggetti minori […]

Altavilla Silentina

ospedale_eboli

Altavilla, dolore al gomito: medici non si accorgono della frattura

Un dolore al gomito, più volte segnalato ai medici, ma che nessuno ha preso in considerazione. Il paziente, un trentenne […]

ladro

Altavilla, ancora furti: rubati attrezzi e macchine agricole

Altavilla Silentina. Ancora un furto sul territorio comunale di Altavilla Silentina, sempre nella contrada Falagato.  Il colpo è stato scoperto […]

Piana del Sele

ambulanza

Choc a Campagna: bimba di 2 anni muore soffocata

A soli due anni muore soffocata da un wurstel. La tragedia si è consumata nel tardo pomeriggio di ieri, a […]

manifesto cosped

Pontecagnano,festività pasquali: attiva guardia medica pediatrica

Pontecagnano Faiano. Il sindaco Giuseppe Lanzara torna sul tema della salute proponendo alla collettività un servizio aggiuntivo alla Guardia Medica: […]

Politica

paolo paolino

Elezioni Capaccio, Paolino:”Tentativo di narcotizzare i cittadini”

Capaccio Paestum. “Alla questione morale. Offesa alla dignità del popolo di Capaccio Paestum. Sono percepibili spinte qualunquistiche che alimentano un […]

michele cammarano

Salerno, M5S: “Impianti compost modello per intera Campania”

Salerno. “La Provincia di Salerno può assurgere a modello per un compostaggio gestito dai singoli comuni, con impianti della portata […]

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada