Buccino. Fiscina:”Fonderie Pisano, la farsa continua” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Buccino. “Fonderie Pisano, la farsa continua“, denuncia l’ex consigliere comunale Gregorio Fiscina. “Da anni l’associazione Paese Mio – spiega Fiscina- è stata ed è l’unica vedetta che vigila sull’inquinamento ambientale a Buccino. È semplicemente ridicolo, vedere oggi esternazioni e scoop di chi, non solo non ha preservato, ma ha addirittura favorito gravi forme di inquinamento. I sindaci che oggi si prestano al girotondo contro l’insediamento delle Fonderie Pisano a Buccino, sono stati inermi a fronte dello scempio ambientale che da vent’anni si moltiplica. Altro che Fonderie lo scandalo della lavorazione di 300 tonnellate al giorno di percolato,  proveniente da ogni parte del sud Italia,  la cui autorizzazione del Comune grida vendetta, che viene lavorato a cielo aperto, sprigionando nell’aria odori nauseabondi e gas cancerogeni. Nulla ha interessato l’impianto fotovoltaico di proprietà cinese, il secondo più grande del Mezzogiorno, che da alcuni anni sfregia l’ambiente con ricaduta anche sulla salute. Tutte e due le situazioni hanno per Buccino ricaduta lavoro ed economica pari allo zero. Nessun sindaco ha mosso un dito sulla più grande discarica del mondo, a cielo aperto, di pneumatici che per circa un decennio ha inquinato con il rischio, caso incendio, di un’altra Seveso. Nessuno dice nulla sullo sversamento a cielo aperto delle fognature in corsi d’acqua e terreni. Ed oggi, tutti insieme a formare pseudo comitati che il sindaco di Buccino etichetta come “Terra mia”. No, questa è terra di nessuno. Giù la maschera. Ho sempre sostenuto che l’insediamento della Pisano è stato ed è cosa voluta dalla politica, ovvero dal Pd con De Luca in testa, che alcuni anni fa ne annunciò la delocalizzazione nell’area industriale del cratere. Ma quanti sindaci sono intervenuti sulla decisione del governatore? Nessuno , compreso quello di Buccino. Tutti a portargli consensi. Fa ridere il fatto che il sindaco di Buccino faccia proclami di dimissioni dal Pd; dovrebbe dimettersi da sindaco o, quanto meno, dalle cariche che occupa in altri Enti su volere del Partito capeggiato da De Luca. Ridicolo, l’arrogarsi di aver dato disposizioni all’UTC a non rilasciare licenze edilizie. E che c’entra lui e quale potere ha per il rilascio dei permessi per costruire? Il fatto poi che si lamenti di non essere stato invitato all’incontro Regione- Pisano di alcuni giorni fa, ha del grottesco. Ma nelle sue roboanti interviste ,non diceva di aver declinato l’invito presso l’Assindustria e rispedito al mittente l’altrettanta lettera di invito di qualche mese fa della proprietà? Invece, il non partecipare quale rappresentante delle Istituzioni, è un tracotante atto che denota incapacità a portare avanti le proprie posizioni. Noi, stante il fatto che la volontà politica Pd ha deciso per Buccino, compreso l’ASI carrozzone Pd con nel direttivo l’ex segretario provinciale PD Landolfi di origine buccinese, deliberando la vendita dello stabilimento ex Metalli e Derivati per milioni di euro, riteniamo che ,invece , bisogna colloquiare con la Pisano; prendere cognizione degli effetti per l’ambiente, nonché vigilare con monitoraggio continuo. Non fare come per l’impianto percolato, dove il decreto regionale dispone, pena la revoca dell’autorizzazione, il monitoraggio da parte del Comune che ogni due mesi ritiri un questionario dagli abitanti nel raggio di 1500 metri dallo stabilimento, inerente agli odori e quant’altro di fastidio per la persona, cosa che il Comune con sindaco in testa, non ha mai fatto. Se la Pisano si insedierà e come si insedierà, bisogna fare in modo che non arrechi , come dichiarato, danni alla salute della gente, pretendendo, questo si, anche un comitato tecnico, medico, scientifico che monitorizzi periodicamente cause ed effetti. Tutto il resto è aria fritta“.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Leggi anche

Capaccio. Ex tabacchificio, Longo:” Rischio che resti un’opera incompiuta”

Capaccio Paestum. “I cittadini devono sapere che si spendono  800.000,00  euro per la manutenzione di tale immobile che, ai sensi [

Roccadaspide. Donato termoscanner alla sede Giudice di Pace

Questa mattina il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Salerno, in collaborazione con la Cassa Forense, nell’ambito del progetto

Nocera Inferiore. Pistola clandestina e placca carabinieri: arrestato

Gli agenti del Commissariato di polizia di Stato di Nocera Inferiore hanno tratto in arresto M.A. 29 ann resosi responsabile […]

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2