APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Al museo di Paestum, mostra Retrospettiva di Sergio Vecchio Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

Invito_Mostra Sergio Vecchio

Capaccio Paestum. “La pittura, come lo sono le altre pratiche creative, è la soglia di un passaggio che ci conduce all’essenza incantata – dichiara il curatore Massimo Bignardi – è la soglia che dà accesso a luoghi che siano soltanto se stessi, e non altri: Paestum lo è stato per Sergio Vecchio”. Al museo di Paestum, il 19 dicembre, alle ore 17:00, presso la Sala Metope, si inaugurerà una mostra retrospettiva che vuole celebrare l’artista “pestano” Sergio Vecchio. “Nel luogo del racconto” resterà in esposizione fino al 27 gennaio 2019. La natura e la città, è questo il binomio che tiene insieme le opere, in parte inedite, raccolte in questa mostra che Gabriel Zuchtriegel, direttore del Museo Archeologico di Paestum, ha voluto dedicare all’artista, a meno di un anno dalla sua scomparsa. La pittura di Vecchio, finanche le prove della fine degli anni Settanta intrese di concettualismo, respira il senso di natura e di città che fa unica Paestum: un luogo abitato dagli dèi che, da secoli, lascia affiorare le tracce, i resti, i ruderi dando il volto di quella città che i coloni greci elevarono in onore di Poseidone. Ricorda il curatore Bignardi “Sergio inquadrava con lo sguardo i tempi del suo racconto tra pagine di realtà e di fantasia, con figure che assumono i contorni di presenze raffigurate dalla narrazione che è propria del suo registro pittorico, del suo modo di introdurre il colore come sollecitazione emotiva, come suggerimento di uno stato d’animo, soccorso dal segno, quest’ultimo piegato a traccia descrittiva, alle volontà dell’occhio, alle capacità che lo strumento della percezione visiva ha di nominare gli oggetti, seguendo l’indice redatto da Mnemosine”. Nelle opere di Vecchio è, dunque, il territorio il vero protagonista. Un territorio che, nella sua contemporaneità, non può prescindere dal richiamo al passato. Il Museo è il luogo ideale per far dialogare, anche fisicamente, la pittura di Vecchio con l’archeologia e i miti di Paestum.

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Capaccio

work in progress

Restauro Parco Paestum: presentazione del Pon

Nei prossimi mesi, il museo e l’area archeologica di Paestum saranno oggetto di lavori di riqualificazione, restauro, adeguamento funzionale, contenimento […]

nicola pacifico

Roccadaspide. Morte del 31enne Nicola Pacifico: rinviato a giudizio investitore

Roccadaspide. Travolse ed uccise uno chef: a giudizio G.C.. La tragedia si verificò il 1 luglio 2018 a Capaccio Paestum. La vittima, […]

Eventi e Spettacoli

fabrizio de andrè

Eboli, omaggio a Fabrizio De Andrè

Eboli. L’omaggio di Eboli a Fabrizio De Andrè, a 20 anni dalla sua scomparsa, porta la firma della band “Bandaeamì”, […]

parco pubblico roccadaspide

Roccadaspide, estate al Parco della Concordia: ecco gli eventi

Roccadaspide. Manifestazioni estive all’interno di Parco della Concordia. Il periodo di svolgimento va dal 1 giugno al 31 agosto. Il […]

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada