APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Vibonati, uccise moglie davanti al figlio: condannato a 17 anni Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

pili gareffa

VIBONATI – A tre anni e tre mesi circa dal femminicidio arriva la sentenza definitiva per Sandro Pili, responsabile della morte della moglie Pierangela Gareffa. La prima sezione penale della Cassazione ha confermato la condanna a diciassette anni di carcere.La tragedia si consumò nella casa della coppia il 30 novembre 2014 davanti agli occhi del figlio, oggi quattordicenne. Il verdetto è stato emesso ieri dopo le discussioni dell’avvocato Giovanni Falci per i parenti della vittima e dell’avvocato Rocco Colicigno per l’imputato. I giudici hanno disposto per il marito assassino anche l’interdizione penale e il risarcimento dei danni alle parti civile, costituite dalla madre e dalle due sorelle di Pierangela.

«Questa è la terza ed ultima condanna di questa tragedia – afferma Falci – la prima è stata la condanna a morte della donna e la seconda la condanna all’ergastolo del figlio. Un ragazzino che ha visto accoltellare e morire la madre e il padre finire in carcere, dove dovrà rimanere per altri 17 anni». Confermata anche una provvisionale pari a 80mila euro per la mamma di Gareffa e 40mila euro per ciascuna delle sue due sorelle. Quel pomeriggio del 30 novembre Pili, originario di Sapri, prese il coltello nuovo di zecca da un’astuccio sul frigorifero di cucina e accoltellò la moglie. Pierangela rimase nel suo letto per oltre nove ore cercando invano di tamponare la ferita al fegato. Morì la notte dissanguata tra le braccia del figlio. Pili è rinchiuso nel carcere di Salerno, il ragazzino è stato affidato a una casa famiglia. (Il Mattino)

modal gif

banner-trattoria-angela-sito

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

Box Idrostrade 1

animazione voe di strada - contadina 2

botteghe autore

banner_casasmart_220x180

Cronaca

agropoli fornace

Agropoli, 100mila euro per il Museo nell’ex fornace

Agropoli. Approvato il progetto definitivo per il recupero dell’area dell’ex fornace con la messa in atto delle opere complementari finalizzate […]

pedofilia-pedofilo-abuso-abusi

Salerno,abusi su bimba: 9 anni a pedofilo

Salerno. Nove anni di carcere al parcheggiatore abusivo che approfittò dei figlioletti delia coppia che lo ospitava. Anche la Cassazione […]

Sele Picentini

Foto-di-VALENTINA-GAUDIOSI-2

Olevano sul Tusciano, progetto restilyng biblioteca comunale

Olevano sul Tusciano. Il Comune e l’associazione giovanile “Insieme per Olevano sul Tusciano”, in collaborazione con l’associazione “Cambiamo Eboli” ed […]

canile

Olevano sul Tusciano, canile non a norma: sequestrato

Olevano sul Tusciano. Il canile non aveva i requisiti per aprire. Dall’ispezione effettuata, i Nas di Salerno hanno scoperto che […]

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

beauty banner

output_fieBuC

Webp.net-gifmaker

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-edicola-laura

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

ceramiche-ruggiero-banner

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada