APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Vallo, diffamò infermiere: a giudizio direttore sanitario “San Luca” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

ospedale vallo

Vallo della Lucania. Diffamazione a mezzo stampa: questo il reato contestato all’attuale direttore sanitario dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania, Adriano De Vita Il provvedimento fa seguito ad una denuncia dell’infermiere, Michele Cataneo. Il dirigente sanitario è destinatario di un decreto di citazione diretta per il giudizio, emesso dal pm Marinella Guglielmotti, sostituto procuratore del tribunale di Salerno, a conclusione delle indagini preliminari relative al procedimento penale, che vede imputato De Vita, assistito dall’avvocato Valerio Rizzo. Il pm ha citato l’imputato Adriano De Vita a comparire all’udienza che si terrà il 15 maggio 2018. Cataneo ha proceduto contro De Vita nel 2016, quando il dirigente svolgeva il ruolo di direttore sanitario all’ospedale di Roccadaspide, dove Cataneo lavora. Secondo l’accusa  “Adriano De Vita, direttore sanitario dell’ospedale di Roccadaspide, offendeva la reputazione di Michele Cataneo, in qualità di infermiere, dichiarando su un sito di informazione on line, riferendosi a Cataneo, che  “ non era la prima volta che denunciava, ma è una sua mania, è un suo modo di fare, al posto di pensare a fare il proprio lavoro fa altro … dovrebbe fare l’investigatore” “. La vicenda risale al luglio del 2016. Le dichiarazioni di De Vita, in particolare, si riferivano ad una denuncia di  Cataneo su alcune presunte irregolarità sui ricoveri  nel reparto di Cardiologia – Utic,  che ha portato all’avvio di un’inchiesta della magistratura. Stando a quanto denunciato da Cataneo, dei pazienti avrebbero usufruito “di corsie preferenziali per l’ottenimento di posti letto in regime di urgenza”. L’inchiesta era partita nel dicembre del 2015, dopo la segnalazione alla Procura di anomalie presentata da  Cataneo, che prestava la propria attività presso il Triage dell’ospedale di Roccadaspide. Cataneo, difeso dall’avvocato Giovanni Basile, segnalò alla Procura che “i pazienti tutti provenienti dal Vallo di Diano venivano ricoverati senza passare dal Triage,  in pochi minuti accettati e ricoverati”. “Sono soddisfatto del lavoro della magistratura – afferma Cataneo – non si tratta di fare l’investigatore ma svolgere con diligenza il ruolo di addetto al Triage, figura professionale equiparata al pubblico ufficiale, in quanto infermiere, addetto all’accettazione ed identificazione dei pazienti in regime di urgenza”.

modal gif

autolavaggio-roccadaspide

banner-trattoria-angela-sito

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

Box Idrostrade 1

animazione voe di strada - contadina 2

botteghe autore

banner_casasmart_220x180

Cronaca

guglielmo vairo

Piaggine. Comuni uniti per sistema innovativo di mobilità alternativa

Piaggine. Implementazione nella Valle del Calore ed Alto Cilento di un sistema di mobilità alternativa e sostenibile, in grado di […]

cocaina-maria-sequestro-riccione

Battipaglia. Spaccio: in manette una 24enne e un 69enne

Personale della Polizia di Stato appartenente al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia ed alla Squadra Mobile della Questura di […]

Roccadaspide

giovanni basile

Ospedale Agropoli. Basile:”Bocciamo chi non riscatta territorio”

Agropoli. << Con il nuovo piano regionale ospedaliero il nostro territorio è stato ulteriormente mortificato. De Luca è stato capace […]

hospital-camper1

Roccadaspide.Giornata di prevenzione e visite gratuite

Coinvolge anche la Città di Roccadaspide “ASLinVITA”, l’iniziativa promossa dall’Asl di Salerno finalizzata ad offrire prestazioni sanitarie ai cittadini e […]

Vallo di Diano

madre figlia

Alfano, madre e figlia si riabbracciano dopo 57 anni

Alfano. Riabbraccia la figlia dopo 57 anni. Una storia a lieto fine quella di Francesca, che a 20 anni aveva messo […]

carabinieri

Santomenna, sindaco aggredisce vigile: c’è indagine

SANTOMENNA – Il caso a Santomenna è riesploso: il vigile urbano, aggredito dal sindaco, diventa materia di indagine dopo la […]

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

beauty banner

output_fieBuC

Webp.net-gifmaker

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-edicola-laura

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

ceramiche-ruggiero-banner

banner-Coviello-II-fascia

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada