APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Usura e ricettazione nel Salernitano: 6 arresti Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

carabinieri-1-e1496060436943

Cilento. Dalle prime ore della mattinata ad Albanella, Baronissi, Capaccio Paestum, Salerno, San Giorgio a Cremano e Villaricca, i carabinieri della Compagnia di Agropoli, agli ordini del capitano Francesco Manna, in collaborazione con quelli delle Compagnie territorialmente competenti, hanno dato esecuzione a 6 ordinanze di custodia cautelare (di cui 3 agli arresti domiciliari) emesse dal gip del Tribunale di Vallo della Lucania su richiesta di questa Procura della Repubblica, nei confronti di 6 pregiudicati, un 48enne di Polla, un 34enne di San Giorgio a Cremano, un 46enne di Giugliano in Campania, un 27enne di Agropoli, un 49enne di Albanella ed un 36enne di Capaccio Paestum poiché ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di “usura in concorso” e di “associazione per delinquere finalizzata alla ricettazione e all’indebito utilizzo di carte di credito”. L’attività d’indagine, avviata nel 2015 dalla Stazione Carabinieri di Torchiara, si sviluppava a seguito di una serie di denunce relative ad alcuni pagamenti fraudolenti, effettuati mediante carte di credito oggetto di pregressi furti presso una ditta con sede a Laureana Cilento.

Dalle successive investigazioni emergeva che il proprietario dell’attività si era prestato a tale dinamismo criminoso concedendo a due degli indagati l’uso esclusivo del pos, nonché del conto corrente abbinato alla propria ditta, per estinguere un debito di 8.000 euro che aveva contratto con i due e non era riuscito ad onorare, in quanto la somma da restituire era lievitata in poco tempo a 10.000 euro. Per fare fronte alla palese attività usuraia praticata nei suoi confronti, l’imprenditore si rivolgeva ad altri due indagati che, in concorso tra loro, concedevano un prestito di 4.000 euro in contanti. La restituzione della somma doveva avvenire con 4 assegni post datati dell’importo di 1.600 euro cadauno, restituzione poi ricontrattata con il pagamento mensile di 14 cambiali da 600 euro l’una, per un importo totale di 8.400 euro a fronte dei 4.000 iniziali, traducendosi, chiaramente, in ulteriore attività usuraia. Le successive attività tecniche, nonché lo studio e l’analisi dei tabulati telefonici di taluni indagati, permettevano non solo di cristallizzare i fatti dai quali traeva genesi l’intera attività investigativa ma, soprattutto, di accertare che altri cittadini del territorio erano rimasti vittime di usura, ad opera di due degli indagati che applicavano un tasso di interesse oscillante dal 77 al 910 percento. Infine, la captazione delle conversazioni telefoniche intercettate apriva un ulteriore scenario investigativo, ben più complesso, grazie al quale veniva accertata l’esistenza di un gruppo criminale attivo nel Cilento, dedito alla ricettazione di carte di credito provento di furto e al successivo indebito utilizzo delle stesse.

Alcuni degli indagati erano infatti legati tra loro da un vincolo associativo teso alla clonazione di carte di credito canalizzate e riconducibili a conti correnti accesi presso istituti bancari asiatici e con le quali poi, con la connivenza di esercenti commerciali della Provincia di Salerno, effettuavano pagamenti di ingenti somme, che andavano da 1.000 a 9.000 euro, le quali venivano poi divise tra i consociati. Lo spessore delinquenziali del sodalizio si concretizzava, inoltre, con l’effettuazione delle citate operazioni, dal profilo formalmente legale, in quanto, in caso di contestazione da parte dell’istituto di credito asiatico proprietario della carta di credito, il commerciante avrebbe potuto mostrale lo scontrino del pos a dimostrazione dell’apparente regolarità dell’operazione. Mentre i promotori, ovverosia per coloro che materialmente clonavano e utilizzavano le carte di credito, l’identificazione si rilevava più difficile, tant’è che l’attività criminosa non poteva essere svelata, se non grazie al prezioso strumento delle intercettazioni telefoniche e quindi con la captazione delle conversazioni, tra i promotori e i commercianti conniventi, in cui venivano decise le somme che dovevano spartirsi. L’intera attività investigativa permetteva di deferire complessivamente 19 persone in stato di libertà, nonché di sottoporre a sequestro la somma di circa 15.000 euro depositata su uno dei conti correnti in cui veniva fatto confluire il danaro provento dell’attività illecita.

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Albanella

Elezioni-comunali-2018-dove-e-quando-si-vota-in-Italia

Albanella, amministrative 2019: segui aggiornamenti e diretta in tempo reale

Albanella. Elezioni amministrative 2019: segui gli aggiornamenti in tempo reale e la diretta di Voce di Strada. A partire dalle 14, […]

Elezioni-europee-2019-650x366-650x366

Elezioni Europee: anche ad Albanella trionfa la Lega

Albanella. Anche ad Albanella la Lega si conferma primo partito alle elezioni europee, seguita dal MoVimento 5 Stelle e da […]

Battipaglia

comune di battipaglia

Battipaglia, bonus gas ed elettrico: novità beneficiari reddito e pensione cittadinanza

Battipaglia. Novità per bonus gas e bonus elettrico per i beneficiari del reddito di cittadinanza e della pensione di cittadinanza. […]

digital lab 28 maggio Ferrari

IIS “Ferrari” Battipaglia, giornata conclusiva “Digital Lab”

Battipaglia. Martedì 28 Maggio 2019 ore 10.00 auditorium I.I.S.” Ferrari”, giornata conclusiva “Digital Lab”. Iniziativa promossa dal LISA Lab dell’Università di […]

Capaccio

elezioni

Capaccio. Vota al posto dell’arrestato e polemiche su alternanza modalità voto

Capaccio Paestum. Vota al posto dell’arrestato. E’ successo ieri a Capaccio Paestum presso i seggi elettorali di Torre e Licinella. […]

polizia locale

Capaccio. Posto di istruttore polizia municipale: a dicembre Cds trattazione causa

Capaccio Paestum. Posto d’istruttore di polizia municipale: ieri  l’ordinanza del Consiglio di Stato sul ricorso in appello proposto da Marco […]

Cilento

concessioni edilizie e abbattimenti

Camerota, abusi nel Parco: ordinata demolizione

Camerota. Il raggruppamento carabinieri parchi, comando stazione di San Giovanni a Piro, ha accertato la realizzazione di abusi edilizi in […]

GRUPPO PER IL PAESAGGIOcolor

Valorizzazione beni culturali, a Palinuro nasce “Gruppo per il paesaggio”

Palinuro. Immerso nel contesto storico-naturalistico del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, nasce, a Palinuro, il “Gruppo […]

Cronaca

rissa-aggressione

Rissa in Spagna, torna libero studente salernitano

Salerno. E’ stato liberato lo studente salernitano, N.I, di 21 anni che, nella giornata di ieri, era stato arrestato insieme […]

cane

Auletta, 12enne azzannata ad una mano da un cane

Auletta. Cane attacca una dodicenne e le procura una ferita alla mano. La vittima stava passeggiando nel centro urbano con una […]

Piana del Sele

colonnine ricarica auto elettriche

Pontecagnano, installazione colonnine elettriche: Comune cerca ditte interessate

Pontecagnano Faiano. Il Comune, in linea con quanto stabilito dalle linee guida nazionali ed europee, ha intenzione di dotarsi nei prossimi […]

gdf

Napoli. Estorsioni mercato fiori: ai domiciliari anche battipagliese

Napoli. In data odierna, i militari dei gruppi dei carabinieri e della guardia di finanza di Torre Annunziata hanno eseguito […]

Sele Picentini

abusi

Montecorvino, molesta minorenne: arrestato operaio

Montecorvino Rovella. Operaio arrestato dai carabinieri per violenza sessuale aggravata nei confronti di una ragazza minorenne, e atti persecutori. L’ordinanza […]

casa bellizzi

Bellizzi, in fiamme un’abitazione in via Matilde Serao

Bellizzi. Sono ancora da chiarire le cause che hanno provocato un incendio a Bellizzi in un’abitazione, ancora in costruzione, sita […]

Valle dell'Irno

viabilità

Provincia Salerno, ok consegna lavori Sp450, Sp309/a e 309/b

Proseguono i lavori di manutenzione, miglioramento e messa in sicurezza della rete viaria programmati dalla Provincia di Salerno su tutto […]

carabinieri-arresto-generico-620x350

Cinque colpi a market e tabacchi, presa gang giovanissimi

Cinque rapine tra la Valle dell’Irno e Salerno. In quattro ad agire, due minorenni, esecutori materiali con tanto di coltello, […]

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada