APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Soccorse sette persone tra Agropoli e Castellabate Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

guardia costiera agropoli

Agropoli. Numerose chiamate di assistenza in mare hanno occupato il centralino della Sala Operativa dell’Ufficio Circondariale marittimo di Agropoli nel corso del lungo fine settimana appena concluso. Il vento di Maestrale ed il mare mosso hanno sorpreso molti diportisti che, specie al tramonto, si sono dovuti confrontare con onde alte e correnti marine che li spingevano verso il largo. In molti casi le chiamate di assistenza sono state gestite “dalla radio” attraverso il coinvolgimento dei marinai di salvataggio delle spiagge attrezzate e gli operatori di settore che spingendosi poco distanti dalle acque di balneazione hanno portato a terra canoe e gommoni in difficoltà. Si segnalano, tuttavia, due attività di soccorso condotte dalla guardia costiera di Agropoli, sotto il coordinamento del Comandante Giulio Cimmino, a favore di due persone in canoa e di cinque velisti. Nel primo caso si è reso necessario intervenire su una canoa biposto nei pressi di punta Fortino i cui occupanti, stremati e storditi dal sole per la lunga permanenza in acqua causata dalla forte corrente che ne impediva il rientro sulla battigia, sono stati soccorsi dalla Motovedetta CP 855 che prontamente raggiungeva la canoa portando in salvo i malcapitati. La medesima unita Search and Rescue veniva impegnata nella sera di sabato in una lunga attività di assistenza ad un’imbarcazione da diporto a vela, di circa 15 metri, con a bordo altre 5 persone, a circa due miglia da Punta Pagliarolo. Appena dopo il crepuscolo, il conduttore dell’unita chiamava la S.O. della guardia costiera di Agropoli riferendo che a causa di un’avaria all’apparatore motore e stante l’improvvisa bonaccia di vento non era più in grado di proseguire la rotta verso Salerno; intanto, precisava, il mare mosso e la corrente spingevano l’unità sempre più verso la terraferma. L’imbarcazione veniva costantemente sorvegliata e tenuta lontano dalle acque pericolose per tutta la serata dall’equipaggio di soccorso. I momenti di maggiore tensione si sono vissuti quando un peschereccio intervenuto per rimorchiare l’imbarcazione ha dovuto rinunciare alla manovra a causa dei marosi che impedivano un abbordaggio in sicurezza. Fino a notte l’unità Guardia Costiera CP 855 assisteva l’imbarcazione in panne mantenendosi costantemente in contatto radio ed a portata visiva dalla stessa. Durante tutta la durata dell’operazione la S.O. di Agropoli monitorava via filo le condizioni di sicurezza a bordo dell’unità; al riguardo il conduttore assicurava che l’unità viaggiava in sicurezza e che l’equipaggio godeva di ottima salute. Alle ore 01:00 circa l’imbarcazione a vela usciva dalla “sacca di bonaccia” in cui era capitata ed, impostando rotta W, prendeva via via il vento per proseguire lungo il suo tragitto. Di lì a breve cessava l’emergenza. La guardia costiera di Agropoli, prima di mettersi in navigazione, raccomanda di: consultare il bollettino meteo; verificare la scadenza delle dotazioni di sicurezza; verificare l’idoneità degli apparati radio e dei mezzi di salvataggio. Si ricorda, infine, che per le emergenze in mare il esiste il numero Blu 1530.

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Agropoli

uki

Agropoli, abusivi dell’ospitalità: Comune lancia PayTourist

Agropoli. L’amministrazione comunale, nell’ottica di semplificazione delle procedure per gli adempimenti relativi all’imposta di soggiorno, da quest’anno metterà a disposizione […]

busto-S.Antonio-20-610x400

Agropoli, arrivano reliquie S.Antonio

Agropoli. Nel 40° anniversario dalla posa delle prima pietra della chiesa parrocchiale di “S. Antonio” in Moio di Agropoli, alla […]

Cilento

carabinieri-arresto-generico-620x350

Camerota, mazzetta per carta d’identità: arrestato funzionario

Camerota. Una mazzetta da mille euro per ottenere la carta d’identità. Il funzionario dell’ufficio anagrafe del Comune di Camerota, il […]

scarpitta

Camerota, funzionario arrestato. Scarpitta: “Condotte illecite vanno fermate”

Camerota. Dichiarazione del sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta, in merito all’arresto per concussione di un funzionario dell’ente da lui amministrato. […]

Cronaca

martelletto tribunale

Sapri, cadde da terrazzo scuola: condannata preside

Sapri. Per Franca Principe, la dirigente scolastica del polo liceale di Sapri, arriva la sentenza definitiva per l’incidente ad uno […]

nicola pacifico

Roccadaspide. Morte del 31enne Nicola Pacifico: rinviato a giudizio investitore

Roccadaspide. Travolse ed uccise uno chef: a giudizio G.C.. La tragedia si verificò il 1 luglio 2018 a Capaccio Paestum. La vittima, […]

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada