APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Scandalo pocket money: chiuso Centro accoglienza Caritas a Capaccio Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

CAPACCIOSTRUTTAPROFUGHI

Capaccio. Ha chiuso i battenti alcuni giorni fa il Centro di accoglienza per richiedenti asilo  situato nella contrada marittima  Licinella. La struttura destinata ai profughi  era stata inaugurata nel marzo del 2014 su iniziativa delle Diocesi di Vallo della Lucania e Teggiano Policastro. Di proprietà della diocesi vallese era stata concessa in uso all’associazione “Il Sentiero onlus”,  come ente gestore della Caritas diocesana di Teggiano-Policastro. Il provvedimento di chiusura fa seguito all’inchiesta che ha visto protagonista la Caritas, che ha portato a fine maggio all’arresto di Alfonso De Martino, presidente dell’associazione onlus accusato di essersi appropriato di oltre un milione di euro, investiti in acquisto di immobili e schede telefoniche, e della compagna, Rosa Carnevale. Indagato per peculato anche don Vincenzo Federico, responsabile  della Caritas regionale. L’ipotesi investigativa si fonda sul presunto traffico di pocket money (le piccole somme di denaro, 2,5 euro al giorno a ciascun migrante): De Martino si sarebbe impossessato di tali somme acquistando schede telefoniche presso la rivendita di cui è titolare la sua compagna (582.248 pocket money). Stando a quanto sostiene l’accusa, parte di questi ticket provenivano dalle strutture gestite dalla Caritas di Teggiano, tra le quali quelle di Capaccio. Così nei giorni scorsi è stato disposto il trasferimento degli immigrati in altre strutture. A  “Villa Anna”, questo il nome della struttura di Capaccio erano ospitati  47 richiedenti asilo. Tutti di età compresa tra i 20 e i 30 anni e di sesso maschile, provenivano dal Mali, Senegal, Costa d’Avorio e Guinea. Sin da subito, relativamente all’inchiesta, il legale di don Vincenzo ha parlato di << accusa a dir poco irreale>> nei confronti del religioso.   ” In tempi non sospetti – ha dichiarato l’avvocato Renivaldo Lagreca –  fu proprio don Vincenzo Federico a segnalare al  Capo dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione l’inopportunità di procedere con la consegna dei ticket money perché, tale situazione favorisce un mercato illegale dei pocket money che vengono “tramutati” in contante trattenendo, da chi lo fa, una illecita provvigione (se mi dai il blocchetto che vale 75 euro ti do 50 euro in contanti)”. Oltre al centro di accoglienza situato nella contrada della Licinella è stato chiuso anche quello ad Eboli sempre gestito dalla Caritas. Saranno le indagini della Procura  a fare chiarezza sulla vicenda. 

banner caputo sito

Webp.net-gifmaker-6

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Capaccio

ciliberti

Capaccio, aumento capacità ricettiva turistica. Ciliberti: “Indispensabili per futuro economia”

Capaccio Paestum. Su proposta del vicepresidente del consiglio comunale con delega alle attività Produttive Igor Ciliberti, l’amministrazione comunale di Capaccio […]

vincenzo Galdoporpora

Capaccio. Omicidio De Santi: al Riesame istanza scarcerazione Galdoporpora

Capaccio Paestum. Dopodomani i giudici del Riesame decideranno per una possibile misura cautelare  alternativa  per  Vincenzo Galdoporpora, richiesta dal legale del giovane. Il  25enne […]

Cronaca

turiste

Bagno hot a Vietri sul Mare: turiste nude in acqua

Vietri sul Mare. Hanno creato non poco scompiglio tra i cittadini di Vietri sul Mare tre turiste straniere che, incuranti del […]

finanza nocera

Salerno, bancarotta fraudolenta e malversazione: sequestro da 1,7 mln di euro

A seguito dell’attività di indagine condotta dalla Sezione di polizia giudiziaria della Guardia di finanza presso la Procura della Repubblica […]

Eboli

piazza della repubblica eboli

Eboli. Eccessiva durata processo: condominio risarcito da Ministero Giustizia

Eboli. Eccessiva durata del processo: ministero della Giustizia risarcisce condominio. La decisione del Tar (sezione Salerno) fa seguito ad un […]

parcheggi eboli

Eboli, parcheggi a pagamento: rigettato ricorso Security e Investigation contro Comune

Eboli. I giudici amministrativi danno ragione al Comune di Eboli anche in tema di parcheggi a pagamento. Il Tar della […]

Piana del Sele

72208200_2316439528646448_8286051160293376000_o

Pontecagnano, cinghiali devastano campo di spinacino: 8mila euro di danni

Pontecagnano Faiano. Non c’è tregua per gli agricoltori salernitani, ancora alle prese con i danni provocati dai cinghiali. Questa volta si […]

mosaico verde pontecagnano

Pontecagnano, Comune aderisce al progetto “Mosaico Verde”

Pontecagnano Faiano. Sostenibilità ambientale e nuove strategie ed azioni per la forestazione e l’incremento di spazi versi sul territorio, Comune […]

Webp.net-gifmaker-4

banner chiacchiaro

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada