APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Scafati, reati ambientali: sequestrato impianto trattamento rifiuti speciali Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

impianto rifiuti

I carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Salerno, con l’ausilio di un velivolo del 7 Elinucleo di Pontecagnano, hanno apposto i sigilli di sequestro ad un impianto di trattamento di rifiuti speciali pericolosi e non, sito nell’area industriale del comune di Scafati.

Nell’ambito delle attività di monitoraggio e controllo sul rispetto della normativa ambientale coordinate dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, i militari hanno ispezionato un noto impianto adibito al trattamento dei rifiuti, accertando gravi ed attuali violazioni in materia ambientale.

A conclusione degli accessi ispettivi avviati nel mese di dicembre dai militari del Noe, con l’ausilio di personale tecnico dell’Arpa di Salerno per gli accertamenti rivolti anche all’ambiente esterno, è emerso infatti che l’impianto risulta utilizzato in difformità alle autorizzazioni concesse, riscontrando alcune centinaia di balle di rifiuti speciali pericolosi e non costituiti da: imballaggi in plastica, rifiuti misti, rifiuti derivanti da attività di recupero, metalli, ingombranti, pneumatici fuori uso, batterie esauste, plastica e gomma, stoccati in aree non consentite e in quantità eccedenti per oltre 1.000 tonnellate il limite autorizzato.

Gli accertamenti hanno inoltre consentito di verificare evidenti inadeguatezze del sistema di abbattimento degli odori nel capannone adibito allo stoccaggio dell’umido, comportando una costante emissione di odori molesti propagatisi sia nell’area dell’impianto che all’esterno, favorendo la proliferazione di ratti e insetti e creando evidenti disagi per la cittadinanza residente nelle aree limitrofe.

All’esito delle indagini, da cui è scaturita la denuncia del legale rappresentante e su richiesta concorde della Procura della Repubblica, il GIP del Tribunale di Nocera Inferiore ha emesso un decreto di sequestro preventivo dell’intero impianto, con la nomina di un amministratore giudiziario che si avvarrà di coadiutore con specifica competenza in materia ambientale, al fine di eliminare le criticità riscontrate.

Le indagini intraprese sono coordinate dalla Procura di Nocera Inferiore.

Webp.net-gifmaker-6

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Agro-nocerino-sarnese

vigili del fuoco

Cava de’Tirreni, in fiamme eternit. PAP: “Inaccettabile”

In merito all’incendio di questo pomeriggio a Cava de’ Tirreni presso la frazione Maddalena, Arianna Sessa di Potere al Popolo […]

viabilità

Viabilità Provincia Salerno, ecco i prossimi cantieri

Salerno. Nei prossimi giorni vengono consegnati alcuni cantieri per lavori di messa in sicurezza relativi a vari tratti viari del […]

Cronaca

rogo battipaglia

Emergenza ambientale Battipaglia: convocato tavolo al Ministero

Convocato, per giovedì 26 ottobre alle 16 presso la sala stampa del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e […]

giovanni capozzoli

Albanella.La comunità piange Giovanni Capozzoli

Albanella. “Meravigliamoci ogni giorno, perché ogni giorno è meraviglioso…”, è stato questo l’ultimo messaggio che Giovanni Capozzoli ha postato sulla […]

Webp.net-gifmaker-4

banner chiacchiaro

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada