APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Salerno, trovato con penna-pistola e 30mila euro: 68enne arrestato Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

penna pistola

Salerno. Nell’ambito della predisposta attività di contrasto al crimine diffuso, nel pomeriggio di ieri, 20 novembre, gli agenti della Polizia di Stato hanno hanno tratto in arresto G.M., 68 di Salerno nella flagranza del reato di detenzione illegale di arma clandestina ex art. 23 L.  18 aprile 1975 n. 110, nonché di munizionamento per arma comune da sparo.

Nello specifico, i poliziotti della squadra mobile di Salerno, avendo il sospetto che G.M., già noto agli investigatori, potesse detenere  illegalmente armi o munizioni, effettuavano una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del predetto.

Nell’appartamento di G.M., nella camera da letto all’interno dell’armadio, occultata tra gli indumenti del predetto, gli Agenti della Polizia di Stato hanno trovato  e sequestrato un’arma da fuoco camuffata sotto forma di altro oggetto, ovvero una pistola con le sembianze di una penna, priva di matricola e segni distintivi, con nove cartucce calibro 22 custodite in un pacchetto di sigarette.

Gli Agenti hanno rinvenuto  sequestrato anche delle banconote di vario taglio per oltre 30.000 euro, e in un box/cantina, tra varie masserizie, all’interno di una busta, una cartucciera con 67 cartucce per fucile cal. 12. La penna pistola sequestrata è risultata essere stata realizzata con estrema cura dei particolari, completa degli essenziali congegni di armamento e di sparo.

Per quanto riguarda  il suo funzionamento, l’azione di sparo è ad azione singola: in particolare, la cartuccia viene inserita nella camera di cartuccia; prima dell’azione di sparo, il percussore deve essere preventivamente “armato” tramite un’azione manuale, premendo e rilasciando una leva/grilletto viene liberata la molla e il percussore che percuote la cartuccia e scatena lo sparo.

Per quanto sopra accertato, considerato che il possesso delle armi da fuoco camuffate sotto forma di altro oggetto è proibito nel nostro ordinamento, G.M. è stato dichiarato in stato di arresto. L’Autorità giudiziaria, informata dell’avvenuto arresto, ha disposto che l’arrestato fosse sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Cronaca

172683843_4124504487574142_6057336366116540961_n

Montecorvino Rovella, rifiuti abbandonati a ridosso fiume Cannito Pezze

Montecorvino Rovella. Discarica a cielo aperto in località Tarazza, a ridosso del fiume Cannito Pezze. Il comando di polizia locale, […]

pietro morreale capaccio

Capaccio. Palestre chiuse, interviste gestori, parola a Pietro Morreale

Capaccio Paestum. Palestre chiuse da mesi e proprietari in ginocchio nell’attesa di una fantomatica riapertura, che stenta ad arrivare. Il fitness […]

Salerno

controlli polizia di stato

Controlli anti Covid-19 salernitano, a Nocera Inferiore chiusa palestra

Nella settimana appena trascorsa sono continuati i servizi disposti dal Questore finalizzati a contrastare la diffusione del virus. Le attività […]

neonato

Salerno. Grave patologia placentare: mamma dopo 12 anni

Salerno. Grande gioia nella famiglia di B.M.T. 38 anni, casalinga, salernitana e di D.G.A., 45 anni, operaio, salernitano per la venuta al […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada