Salerno: droga, cellulare e sim card trovati in carcere |

APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Salerno: droga, cellulare e sim card trovati in carcere Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

carcere salerno

Salerno. Movimentata perquisizione in carcere, a Salerno, nella prima sezione detentiva della Casa Circondariale. Gli uomini della Polizia Penitenziaria hanno infatti esaminato e perquisito le celle ed hanno trovato droga, un telefono cellulare ed una Sim card. A darne notizia è Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania del Sindacato autonomo polizia penitenziaria.

«Le decine e decine di poliziotti penitenziari impegnati questa mattina all’alba in una operazione di contrasto al possesso di oggetti illeciti e droga nella Casa circondariale di Salerno sono stati molto attenti e scrupolosi, ed hanno rinvenuto molto materiale interessante anche sotto il profilo investigativo. Ai poliziotti penitenziari del carcere di Salerno va dunque il nostro apprezzamento per l’importante operazione di servizio. Da parte nostra, come primo e più rappresentativo Sindacato della Polizia Penitenziaria, rinnoviamo l’invito al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria di dotare i Reparti di Polizia Penitenziaria della adeguata strumentazione tecnologica per contrastare l’indebito uso di telefoni cellulari o altra strumentazione elettronica da parte dei detenuti nei penitenziari italiani. Nonostante nella maggior parte degli istituti penitenziari si stiano adottando misure di sicurezza basate sulla dinamicità e sulla videosorveglianza, che a nulla servono se non si prevede l’obbligo del lavoro per i detenuti, non ci sono telecamere e altri sistemi di sicurezza che possano intervenire e sostituire la professionalità della Polizia penitenziaria».

Commenta Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe: «Questi episodi, oltre a confermare il grado di maturità raggiunto e le elevate doti professionali del Personale di Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Salerno, ci ricordano che il primo compito della Polizia Penitenziaria è e rimane quello di garantire la sicurezza dei luoghi di pena e impongono oggi più che mai una seria riflessione sul bilanciamento tra necessità di sicurezza e bisogno di trattamento dei detenuti. Tutti possono immaginare quali e quante conseguenze avrebbero potuto causare l’introduzione di droga, alcool e telefoni cellulari in un carcere». «I dati ci confermano», conclude Fattorello,«che le aggressioni, i ferimenti, le colluttazioni – che spessissimo vedono soccombere anche gli appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria, sempre più contusi e feriti da una parte di popolazione detenuta prepotente e destabilizzante – sono sintomo di una situazione allarmante, per risolvere la quale servono provvedimenti di tutela per gli Agenti e di sicurezza per le strutture carcerarie e certo non leggi che allarghino le maglie della sicurezza penitenziaria. Avere carceri meno affollate e più moderne non vuol certo dire aprire le porte delle celle, come pure prevedeva questa scellerata riforma penitenziaria!». (fonte Il Mattino)

modal gif

banner-trattoria-angela-sito

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

Box Idrostrade 1

botteghe autore

logo_bcc_buccinocomunicilentani_logobordo-02

Cronaca

cornetti

Pagani, prodotti avariati: a giudizio titolare cornetteria

PAGANI – Prodotti avariati malconservati in dolceria: con la doppia accusa di frode in commercio e violazione delle norme sulla […]

giuprino

Felitto. Strada dissestata a Giuprino, residenti: “Sindaco intervenga”

Felitto. Manto stradale “groviera”: buche, crepe e frana attanagliano la strada rurale in località Giuprino. Una situazione insostenibile e precaria […]

Salerno

polfer

Intensificati controlli stazioni Fs in Campania

Con l’avvento della stagione estiva che ogni anno fa registrare un considerevole aumento del numero dei viaggiatori che utilizzano il […]

incidente

A30 Salerno-Caserta, scontro tir: morto camionista

E’ avvenuto questa mattina, un incidente mortale, in prossima dell’innesto con la A1, sull’autostrada A30 che collega Salerno con Caserta. […]

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

beauty banner

output_fieBuC

Webp.net-gifmaker (1)

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada