Roccadaspide. Direttore poste ad Acquaviva salva Ida Coccaro Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Biagio Carrozza insospettito dalla serranda abbassata ha lanciato l’allarme

Roccadaspide. Zia Ida, 84 anni commerciante da una vita,  colta da malore in casa, è stata salvata dal direttore dell’ufficio postale. Biagio Carrozza, infatti,  ha  lanciato l’allarme contattando i vigili del fuoco e la centrale operativa del 118,  che ha inviato sul posto due ambulanze. Il fatto è accaduto sabato mattina in località Acquaviva, contrada periferica del comune di Roccadaspide.

Puntuale come un orologio,  alle 6 di ogni mattina, Ida Coccaro apre la sua attività, un tabacchino e generi alimentari. Una consuetudine che, ormai, per la nota commerciante  dura da oltre 50 anni. A Roccadaspide e in tutto il comprensorio, zia Ida come la chiamano  tutti, la conoscono bene. E’ nota per la sua simpatia, allegria e precisione. Una donna forte e dalla battuta sempre pronta.  Proprio per la sua puntualità, durata oltre  mezzo secolo, quando sabato mattina  hanno visto la serranda del suo negozio  chiusa, ben due ore dopo dal solito orario di apertura, i residenti  si sono preoccupati. In particolare, ad insospettirsi è stato Biagio Carrozza,  direttore dell’ufficio postale situato a pochi metri di distanza dall’attività commerciale. L’anziana vive nell’appartamento sovrastante il tabacchino e generi alimentari.  Una chiusura che potrebbe sembrare normale per molti. Ma per Ida che ha fatto di quella attività la sua vita,  e dove vive tutta la giornata dalle 6 del mattino anche fino alle 22 in estate, non era di certo  una cosa normale. Così il direttore dell’ufficio postale  ha deciso di contattare i vigili del fuoco, che tempestivamente si sono portati nella contrada di Acquaviva. Per entrare all’interno dell’abitazione i caschi rossi hanno utilizzato una  finestra. Una volta dentro hanno rinvenuto l’anziana che ancora  non si era svegliata sembra a causa di un malore. Pare che abbia avuto delle difficoltà respiratorie, quando i sanitari l’hanno visitata aveva una saturazione insufficiente. I vigili del fuoco hanno accompagnato  Ida fuori, dove ad attenderla vi era un’ambulanza del Soccorso Valcalore di Roccadaspide  e una rianimativa. I sanitari dopo un primo intervento effettuato sul posto hanno trasportato l’ottantaquattrenne presso il locale presidio ospedaliero dove si trova attualmente ricoverata. Ida Coccaro a Roccadaspide è molto conosciuta  e molto  benvoluta. Vedova,  è rimasta sola dopo la morte dell’unico  figlio avvenuta tempo fa. Una persona molto forte che, nonostante la veneranda età, gestisce con grande impegno la sua attività commerciale decidendo di rinunciare alla meritata pensione per continuare a fare la commerciante, mestiere che svolge da oltre 50 anni. “Per fortuna il direttore delle poste – afferma un residente – ha subito allertato i soccorsi immaginando che zia Ida non avesse aperto il negozio salvandole probabilmente la vita”. In qualche modo la sua puntualità e costanza,  ad aprire tutti i giorni il negozio, l’ha salvata. 

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Leggi anche

Eboli. Cuomo:”Grazie a chi mi ha dato fiducia, e buon lavoro a Conte”

Delusione per il risultato elettorale, ma anche lucidità nell’analizzare il momento politico ed amministrativo. Sono i sentimenti di

Battipaglia. Furto rame alla “Total Green”: refurtiva recuperata

Battipaglia.  Furto di rame allo stabilimento “Total Green”: refurtiva recuperata dai carabinieri. Il fatto si è consumat

Nasce il marchio Granato di Paestum: al via campagna

È ottobre e il melograno è maturo nelle terre di Paestum, dove il pregiato ecotipo antico è arrivato con l’insediamento […]

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2