APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

[VIDEO] “Prisma – Storie di frontiera”: la storia di Ese Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

Castel San Lorenzo. “Voce di Strada” presenta un nuovo progetto, intrapreso insieme con il Centro di accoglienza straordinaria di Castel San Lorenzo. Si tratta di “Storie di frontiera” una serie di puntate speciali della trasmissione “Prisma”, ideata e condotta dal direttore di VdS Angela Sabetta, che racconteranno ai telespettatori le storie delle migranti ospiti del centro. Storie di paura, violenza, terrore. Racconti di donne che hanno dovuto abbandonare la propria terra, le proprie famiglie, i propri figli e sono approdate in Italia alla ricerca di un futuro migliore per sé stesse e per i propri cari. Protagonista di questa prima puntata è Ese, 32 anni, e si trova in Italia da un anno e 8 mesi. Dell’Italia Ese ama tutto, anche se il suo cuore è rimasto in Nigeria con i suoi bambini. Lì la giovane mamma ha perso anche suo marito, ucciso da una delle gang che tengono sotto scacco i villaggi nigeriani. E da quell’orrore e quella violenza è dovuta fuggire, in cerca di un futuro diverso. Ese, che di mestiere in Nigeria faceva la parrucchiera, è approdata in Italia grazie ad una delle Madame nigeriane che sfruttano le giovani donne per farle prostituire. E’ stata lei a pagare i 25mila euro necessari per il viaggio di Ese, attirandola in Italia con la promessa di un lavoro migliore e ben retribuito. Poi le ha chiesto di vendersi per ripagare il suo debito. Il destino ha voluto che Ese, sbarcata a Salerno, è stata sin da subito accolta in uno dei centri di accoglienza, per poi essere trasferita a Castel San Lorenzo. “Quella donna – racconta – ha continuato a chiamarmi e a minacciare di morte me e la mia famiglia. Ho lasciato in Nigeria i miei bambini, mia madre, mio padre che era malato. Mi mancano moltissimo”. Ese, però, in Italia ha riaperto il suo cuore ed ha ritrovato l’amore. “Ora ho un compagno, anche lui nigeriano – racconta felice – e aspettiamo un bambino”. Il suo sogno, tuttavia, resta sempre quello di rivedere i suoi due bambini affidati alla madre.

 “Abbiamo voluto dedicare questa iniziativa alle migranti – spiega il direttore Sabetta – a coloro che sono partite dalla Nigeria e ora sono qui in Italia, ospiti nel Cas di Castel San Lorenzo. Abbiamo raccolto le testimonianze di chi ha vissuto momenti davvero drammatici. Abbiamo chiesto loro quali motivazioni le hanno spinte a lasciare la Nigeria, loro paese d’origine diventato il paese della sofferenza. Ci hanno raccontato come sono state costrette a lasciare anche i loro bambini e il sentimento che le accomuna è quello di poterli riabbracciare, insieme con le proprie famiglie. Sofferenze, povertà, violenze. In queste donne abbiamo però ritrovato la voglia di rifarsi una vita, di ricominciare qui, in Italia. E a loro e alle storie che ci hanno raccontato abbiamo deciso di dare voce”.

Non perdete il prossimo appuntamento con lo speciale “Prisma – Storie di frontiera” in onda giovedì 27 dicembre e mercoledì 2 gennaio.

banner caputo sito

Webp.net-gifmaker-6

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Cronaca

comune di capaccio

Opere pubbliche Capaccio, mutui per 5,5 milioni di euro: debiti fino al 2048

Capaccio Paestum. Mutui per ben 5,5 milioni di euro, da restituire entro il 2048. A tanto ammonta il debito che […]

sequestro casa in legno seliano

Capaccio. Sequestrata casa in legno abusiva a Seliano

Capaccio Paestum. Aveva costruito una sorta di casetta in legno con annesso piccolo deposito, il tutto senza autorizzazione. La denuncia […]

Prisma

joy

[VIDEO] “Prisma – Storie di Frontiera”: la storia di Joy

Castel San Lorenzo. Siamo giunti all’ultima puntata di “Speciale Prisma – Storie di frontiera”, il progetto intrapreso da “Voce di […]

54fefbcf-2d4f-4a89-9b3a-6b3b64dd4120

[VIDEO] Prisma – “Rainbow Gay” all’insegna dell’integrazione

Capaccio Paestum. Un evento per tutti, dedicato all’integrazione e allo stare insieme. Con questo spirito si è svolto, domenica scorsa, il […]

Webp.net-gifmaker-4

banner chiacchiaro

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada