APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Pollica, contro lo spopolamento incentivi per aziende agricole nell’area Parco Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

pollica

Pollica. Dopo Roscigno, anche Pollica avvia incentivi per chi decide di trasferirsi nella cittadina cilentana, proponendo iter agevolati per le imprese agricole. Si tratta dell’ennesimo stratagemma escogitato dai sindaci dei comuni del Cilento e della Valle del Calore e Alburni per tentare di combattere il fenomeno dello spopolamento. Il sindaco Stefano Pisani, attraverso una delibera di giunta comunale, ha definito le modalità per favorire la nascita di insediamenti agricoli sostenibili e di qualità in area Parco. Il Comune chiede all’ente l’applicazione della deroga ex art.20, contenuta nelle Norme tecniche di attuazione del Parco. Pisani intende concedere la realizzazione “di deposito e area per la produzione senza dover necessariamente essere imprenditori professionali e senza neppure la fidejussione”. Su quest’ultimo punto c’è stata una battaglia negli ultimi mesi che ha visto protagonista il presidente della Comunità del Parco, Salvatore Iannuzzi. Proprio in merito alla mancata possibilità dell’apertura di nuove imprese agricole nell’area Parco da parte di giovani imprenditori non ancora classificati imprenditori professionisti, Iannuzzi ha chiesto e ottenuto la possibilità per questi ultimi di procedere all’avviamento della propria azienda garantendo il proprio impegno tramite una fidejussione. Pisani, invece, afferma che “l’unico impegno da parte degli imprenditori dovrà essere un progetto serio di agricoltura con almeno due ettari da tenere in coltivazione, con la realizzazione delle opere di prevenzione del dissesto”. L’applicazione dell’art.20 consentirebbe la realizzazione di opere pubbliche, infrastrutture e servizi di pubblica utilità non localizzabili altrove, garantendo interventi di nuova costruzione, completamento, ampliamento, ristrutturazione e manutenzione strettamente necessari e compatibili con le esigenze generali di tutela del Parco. Inoltre sarà possibile impiantare aziende agricole a basso impatto ed elevata sostenibilità ambientale ricadenti in zone agricole dei piani urbanistici comunali.

modal gif

banner-trattoria-angela-sito

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

Box Idrostrade 1

animazione voe di strada - contadina 2

botteghe autore

banner_casasmart_220x180

Cilento

edmondo cirielli

Salento, morte Barbara: Cirielli interroga ministro Lorenzin

Salento. “Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha il dovere di accertare eventuali responsabilità politiche da parte della Regione Campania […]

ospedale-san-luca-vallo-della-lucania04-1

Salento, una Tac privata avrebbe potuto salvare Barbara

Salento.  Emergono nuovi particolari sul caso di Barbara Di Matteo, la 53enne di Salento, deceduta martedì sera dopo essere stata trasportata in […]

Cronaca

cinema myriam

Capaccio, cinema Myriam abbandonato tra degrado e topi

Capaccio Paestum. Da anni fa bella mostra di se, nel cuore di Piazza Santini, nel degrado più assoluto. Un vero […]

comune di capaccio

Capaccio: 2.5 mln per viabilità intercomunale, chiesta declassificazione Sp190

Capaccio Paestum. Due milioni e mezzo di euro per la riqualificazione della viabilità intercomunale tra Capaccio Paestum e Giungano. La […]

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

beauty banner

output_fieBuC

Webp.net-gifmaker

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-edicola-laura

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

ceramiche-ruggiero-banner

banner-Coviello-II-fascia

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada