APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Piscina comunale Capaccio, De Caro: “Eseguiti interventi non autorizzati” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

piscina capaccio 3

Capaccio. “Interventi di realizzazione della piscina comunale eseguiti in difformità delle vigenti normative”. E’ l’accusa del consigliere di minoranza e capogruppo di Alternativa Democratica, Gennaro De Caro, che ha provveduto a presentare un’interrogazione consiliare in merito alla vicenda. Di seguito il testo integrale:

“Sono in corso i lavori per la piscina comunale e, recatomi sul posto e osservata la struttura in corso di realizzazione, per quanto possibile dall’esterno della recinzione del cantiere, ho avuto la netta sensazione che taluni interventi sembrerebbero difformi dalle vigenti norme in materia di rispetto delle distanze dai confini e fabbricati, degli standard urbanistici e per quanto dato sapere, eseguiti anche in mancanza della obbligatoria autorizzazione paesaggistica. Per quanto di mia conoscenza, le opere eseguite e in corso di esecuzione quasi certamente risulterebbero difformi dal progetto esecutivo, ovvero dalle vigenti normative in materia di progettazione e contenimento dei consumi energetici sia se riferite alle murature perimetrali che ai pannelli di copertura impiegati.

Per quanto ho potuto apprendere al momento, il progetto approvato e messo a base di gara prevede nella zona antistante l’ingresso, un solarium sopraelevato di circa un metro rispetto al piano di campagna, di forma semicircolare, con la parte curva che lambisce (meno di un metro) il canale di bonifica, terminando, proprio sulla parete curva, con una schermatura molto alta. Inoltre è in corso di approvazione un progetto di variante che prevederebbe una riduzione di superficie del solarium, con la parte curva che termina ad oltre due metri e mezzo dal canale, una serie di altre opere non comprese nel progetto esecutivo a base di gara al fine di far fronte alle carenze di isolamento strutturale e contenimento energetico riscontrate solo recentemente durante il corso d’opera, oltre alcune altre opere non previste nel progetto né nell’offerta migliorativa dell’impresa aggiudicataria. Da indagine svolta anche sul sito web del Comune, non sono stati rivenuti provvedimenti che approvano o autorizzano in qualche modo la esecuzione delle opere, né risulta ancora essere stata adottata alcuna perizia di variante per le denunciate modifiche del progetto esecutivo. In assenza di atto formale, le sostanziali modifiche al progetto, ad oggi  probabilmente eseguite senza alcuna formale variante in corso d’opera, sono del tutto arbitrarie e ingiustificate sia tecnicamente che giuridicamente. Sarebbe dunque necessario e opportuno affidare ai vigili urbani e agli uffici competenti l’esecuzione di sopralluoghi al fine accertare la natura e consistenza delle opere eseguite e la loro conformità con il progetto esecutivo approvato dal comune per poi informarne i consiglieri comunali. Nel caso quanto dato sapere dovesse rispondere al vero, verrebbero a crearsi condizioni di discutibile legittimità sia delle operazioni di aggiudicazione della gara di appalto che delle opere realizzate, in danno e con grave pregiudizio per la consistenza erariale dell’ente comunale.

Per queste motivazioni, lo scrivente, interroga il sindaco, il responsabile dei lavori pubblici e il segretario comunale, ognuno per le rispettive competenze, per sapere: se alla data odierna si stiano effettivamente svolgendo i lavori innanzi descritti e se, in caso positivo, di tanto le LL.SS. siano informate; se detti lavori siano o meno in difformità del progetto esecutivo; se siano al corrente dell’eventuale adozione di una variante in corso d’opera dei lavori; con quale atto formale sono state eventualmente “concordate” e autorizzate le varianti realizzate dalla Ditta con la stessa e il direttore dei lavori; con quale atto formale, quando e in che entità è stata cambiata o sarà cambiata la destinazione delle somme a disposizione per il progetto in questione; se si ritiene legittimo o comunque usuale che la ditta appaltatrice apporti varianti alle opere senza la sottoscrizione di alcun accordo e senza che l’amministrazione appaltante approvi alcuna perizia di variante; se si  ritiene legittimo o comunque usuale che il direttore dei lavori predisponga una perizia di variante senza che venga allo stesso conferito un formale incarico; se non ritiene necessario segnalare i fatti alla Procura Regionale della Corte dei Conti ed alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno; se non ritiene necessario intraprendere iniziative di natura amministrativa e disciplinare nei confronti dei responsabili che hanno prodotto gli atti illegittimi suddetti. Si chiede, per quanto previsto dalle norme dello statuto comunale, risposta scritta e orale in consiglio comunale”.

IMG_2633 IMG_2632

banner caputo sito

Webp.net-gifmaker-6

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Articoli

carabinieri-1-e1496060436943

Ricercata da 12 anni: arrestata a Scafati la “killer del tacco”

Scafati. L’hanno sorpresa in un bar, in via Nuova San Marzano, a Scafati, mentre sorseggiava una bevanda calda. Biondina, carnagione […]

incatenata

Nocera Inferiore, incatenata davanti alla Procura: “Arrestate mio figlio o mi ucciderà”

Si è incatenata davanti all’ingresso della procura di Nocera Inferiore per chiedere aiuto all’autorità giudiziaria, invocando l’arresto per il figlio […]

Capaccio

museo ingresso gratuito

Paestum, il giovedì pomeriggio ingresso gratuito museo e area archeologica

Capaccio Paestum. Nell’ambito dell’iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo #IoVadoalMuseo, come tutti […]

rotatoria ponte barizzo

Capaccio, senso unico alternato sulla Sp11

Capaccio Paestum. Senso unico alternato lungo la Sp 11a fino al prossimo 22 novembre. Le disposizioni restano in vigore dalle […]

Cronaca

arsenale prignano

Prignano Cilento, ubriaco al bar aveva arsenale in casa: denunciato 50enne

Prignano Cilento. I Carabinieri della Stazione di Torchiara hanno denunciato a piede libero un 50enne di Prignano Cilento per detenzione […]

soccorso alpino acerno

Acerno. Cercatore di tartufi disperso in montagna: ritrovato

Il Soccorso Alpino e Speleologico della Campania CNSAS è intervenuto questo pomeriggio per soccorrere una persona dispersa, nell’area di Monte […]

Webp.net-gifmaker-4

banner chiacchiaro

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada