APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Piaggine, microzonazione sismica: dalla Regione 15mila euro Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

terremoto

Piaggine. 15.000 euro per la realizzazione di indagini e studi di microzonazione sismica. Il progetto, presentato dai Comuni di Piaggine (capofila) e Sacco è stato ammesso a finanziamento dalla Regione Campania.

Era stato definitivamente approvato dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Guglielmo Vairo, nel novembre del 2016 e si inserisce nelle iniziative regionali finalizzate alla prevenzione del rischio sismico, per le quali il territorio di Piaggine ha già ricevuto 217.000 euro per la ristrutturazione e messa in sicurezza della ex caserma della forestale. “Bisogna riconoscere alla Regione – dichiara il sindaco Vairo – il merito di aver posto la giusta attenzione sull’argomento della prevenzione, dimostrando grande lungimiranza nell’affrontare il problema del rischio sismico con un approccio scientifico e non più “fatalistico”. Grazie agli studi di microzonazione sismica, infatti, sarà possibile distinguere le zone stabili da quelle instabili e, laddove presenti delle costruzioni, sarà possibile ottenere contributi mirati per la loro messa in sicurezza“.

Gli studi di Microzonazione Sismica hanno l’obiettivo di razionalizzare la conoscenza sulle alterazioni che lo scuotimento sismico può subire in superficie, restituendo informazioni utili per il governo del territorio, per la progettazione, per la pianificazione per l’emergenza e per la ricostruzione post sisma. Nella pianificazione territoriale, in funzione delle varie scale e dei vari livelli di intervento, gli studi di Microzonazione Sismica sono condotti su quelle aree per le quali il quadro normativo consenta o preveda l’uso a scopo edificatorio o per infrastrutture, la loro potenziale trasformazione a tali fini, o ne preveda l’uso ai fini di protezione civile. L’importanza di tali studi è fondamentale per: orientare la scelta di aree per nuovi insediamenti; definire gli interventi ammissibili in una data area; programmare le indagini e i livelli di approfondimento; stabilire orientamenti e modalità di intervento nelle aree urbanizzate; definire priorità di intervento. Attraverso gli studi di microzonazione sismica è possibile individuare e caratterizzare le zone stabili, le zone stabili suscettibili di amplificazione locale e le zone soggette a instabilità, quali frane, rotture della superficie per faglie e liquefazioni dinamiche del terreno. Nella pianificazione d’emergenza, sia di livello comunale che provinciale, questi studi consentono una migliore e consapevole individuazione degli elementi strategici di un piano di emergenza ed in generale delle risorse di protezione civile. La conoscenza dei possibili effetti locali indotti da un evento sismico su un territorio contribuisce a: scegliere aree e strutture di emergenza ed edifici strategici in zone stabili; individuare, in caso di collasso, i tratti “critici” delle infrastrutture viarie e di servizio e le opere rilevanti per le quali potrebbero essere necessarie specifiche valutazioni di sicurezza. Nella fase della ricostruzione la microzonazione sismica: contribuisce a scegliere le aree per le abitazioni temporanee; fornisce elementi ai tecnici e amministratori, sull’opportunità di ricostruire gli edifici non agibili; contribuisce a scegliere nuove aree edificabili. Nella progettazione di nuove opere o di interventi su opere esistenti, gli studi di microzonazione sismica evidenziano la presenza di fenomeni di possibile amplificazione dello scuotimento legati alle caratteristiche litostratigrafiche e morfologiche dell’area e di fenomeni di instabilità e deformazione permanente attivati dal sisma. Gli studi di microzonazione sismica, quindi, possono offrire elementi conoscitivi utili per la progettazione di opere, con differente incisività in funzione del livello di approfondimento e delle caratteristiche delle opere stesse, indirizzando alla scelta delle indagini di dettaglio.

output_yJ10wl

modal gif

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

Box Idrostrade 1

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Cronaca

polizia

Salerno. Individuato rapinatore: stato di fermo per 29enne

In data odierna la Squadra Mobile di Salerno ha dato esecuzione ad un decreto di fermo emesso da questa Procura […]

Buccino - effluenti di allevamento

Buccino, smaltimento illecito reflui zootecnici: sequestrata vasta area

Buccino. I militari della stazione carabinieri forestale nell’ambito di servizi di controllo del territorio mirati alla prevenzione e repressione di […]

Valle del Calore e Alburni

bellosguardo2

Modifica decreto sicurezza, se ne discuterà in consiglio comunale Bellosguardo

Bellosguardo. Modifica del Dl Sicurezza, se ne discuterà nel prossimo consiglio comunale. E’ argomento della prossima assise pubblica, da parte […]

cartadellabambina

Postiglione, Comune adotta “Nuova carta dei diritti della Bambina”

Postiglione. Educare alla parità e al contrasto della povertà, Comune fa propria una nuova iniziativa europea. La giunta comunale retta […]

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada