Pagani, scomparsi i resti della nonna: famiglia porta Comune in Tribunale Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Pagani. Scomparsi i resti della nonna, una famiglia di Pagani trascina in Tribunale l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Lello De Prisco. La denuncia è scattata «per risarcimento danni morali causati dal mancato ritrovamento dei resti mortali della nonna», come si legge sul testo della delibera con cui, ora, il Comune ha nominato un legale per difendersi in sede giudiziaria.

La scoperta è avvenuta al momento della estumulazione della congiunta nel loculo di proprietà. All’atto della procedura prevista i resti mortali non erano dove avrebbero dovuto essere. Dopo lo choc per la inattesa nuova, i familiari, in particolare i due fratelli con la loro madre, hanno chiesto spiegazioni, senza ricevere risposta, per poi adire le vie legali, cercando una soluzione ufficiale, e in ogni caso un risarcimento di fronte al mancato rinvenimento. La cassetta adibita a contenere i resti dell’anziana defunta era vuota, così i fatti rivelavano l’impensabile: successivamente con atto protocollato l’8 marzo 2021, è arrivata la citazione in giudizio contro il Comune di Pagani da parte dei parenti, con la richiesta di risarcimento davanti al giudice della sezione Civile del Tribunale di Nocera Inferiore. Il caso è ora al centro di una causa in cui è stata formalizzata la costituzione in giudizio da parte del Comune tramite la sezione Avvocatura dell’Ente, con l’incarico conferito al legale Giuseppe Serritiello. (fonte La Città)

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Leggi anche

Salerno. Prelievo al bancomat, avevano 54 carte di credito clonate: arrestati

Nella giornata di venerdì è pervenuta una segnalazione di privato cittadino alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Sa

Cilento. Smaltimento illecito rifiuti: sequestri e 2 denunce

Un’ennesima operazione a tutela dell’ambiente è stata portata a segno da parte dei militari dell’Arma dei Carabinier

Capaccio. Simulazione di reato: assolto Antonio Rinaldi

Capaccio Paestum. Assolto con formula piena perché il fatto non sussiste. Dopo otto anni di processo arriva la sentenza del […]

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2