APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Oliveto Citra, in Piemonte per portare solidarietà: multato Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

cuozzo_torsillo_oliveto

Oliveto Citra. Trasporta 300 pacchi di beni di prima necessità e generali alimentari destinati ai salernitani “bloccati” nelle regioni del Nord, ma viene multato dai carabinieri di Verbania. “I carabinieri non hanno ritenuto che la solidarietà umana potesse essere il contributo al bene comune”. Inizia così, lo sfogo dell’imprenditore Mario Torsiello, titolare di una ditta di autotrasporti di Valva, impegnato insieme al suo team di autisti in una consegna solidale di pacchi di generi alimentari nelle regioni del Nord dove uno degli autisti è stato fermato e multato per mancato rispetto delle normative sulla circolazione in materia di Covid-19. Una storia che ha dell’incredibile, accaduta ad un camionista della ditta Torsiello, protagonista nelle scorse ore della manifestazione “Sele Express”, un viaggio di trasporto e consegna solidale e gratuito di “pacchi da giù” promossa dai comuni del cratere in coordinamento con la Regione Campania, per effettuare la consegna a domicilio di circa 300 pacchi contenenti generi alimentari e beni di prima necessità, inviati dalle famiglie del cratere ai parenti che vivono al Nord per lavoro e studio e rimasti bloccati a migliaia di chilometri di distanza per rispetto delle normative sulla prevenzione della diffusione da contagio Covid-19.

Per l’iniziativa Torsiello ha gratuitamente messo a disposizione ben tre camion isotermici e muniti di autorizzazioni per il trasporto a bordo di generi alimentari. Qualche giorno i mezzi fa sono partiti con i pacchi che hanno preparato le famiglie della Valle del Sele per i loro cari che vivono lontano. Pacchi che Torsiello e il suo team di autisti hanno consegnato presso il domicilio di 231 ragazzi e ragazze bloccati in ogni angolo del Nord Italia. Una consegna solidale che ha riscosso successo non solo tra gli utenti ma anche ai posti di blocco delle forze dell’ordine quando, poliziotti, carabinieri e uomini della guardia di finanza, nel controllare i mezzi e le relative autorizzazioni nell’ambito delle normative sugli spostamenti per il covid- 19, si sono complimentati per l’iniziativa.

Tutto è andato bene quindi, fino all’arrivo in Piemonte. Lì, durante un posto di blocco, i carabinieri di Verbania hanno elevato una contravvenzione ad uno dei camionisti poiché, secondo i militari, l’attività di volontariato non era supportata da esigenze lavorative di assoluta urgenza o motivi di salute. Inutile ogni tentativo dell’autotrasportatore di fornire spiegazioni e documentazione. Per i carabinieri di Verbania il capito è chiuso: mille euro di multa al conducente del tir perché il camion non doveva circolare, poiché non vi era una necessità comprovata. Indignato dall’accaduto, Torsiello si è rivolto all’avvocato Michele Cuozzo che presenterà ricorso davanti ai giudici, impugnando il verbale.

“Ho messo su la mia azienda con sacrifici enormi ed in un momento così difficile per l’Italia ed i miei conterranei – racconta Torsiello – ho pensato di mettere a disposizione quello che avevo parte della mia azienda e parte del mio personale per contribuire a questa straordinaria prova di solidarietà che sta, ove mai ve ne fosse bisogno, rendendo orgogliosa e grande la nostra Italia, ma sono rammaricato di ciò che è accaduto”. Torsiello ora non si arrende e proverà a dimostrare l’importanza del gesto in sede di tribunale. “Crediamo spiega l’avvocato Cuozzo – che il verbale sia viziato di carenza di presupposto, eccesso di potere e violazione di legge. Illegittimo ma anche inopportuno”. (fonte La Città)

CISL FP BANNER

convergenze

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker-2

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Cronaca

tampone Coronavirus

Ad Amalfi 4 nuovi positivi al Covid: 7 in totale i contagiati

Aggiornamento del sindaco, Daniele Milano,  di Amalfi sulla emergenza epidemiologica:” Dai 24 tamponi fatti lunedì emergono ulteriori quattro positivi ad […]

ALTAVILLA SILENTINA CAPOLUOGO

Aggiornamento Altavilla covid: sale a 16 numero contagiati

Aggiornamento Altavilla covid: sale a 16 numero contagiati. “Cari concittadini ancora una volta l’Asl ci informa di nuovi concittadini trovati […]

Sele Picentini

antonio giuliano_sindaco giffoni valle piana

Giffoni Valle Piana. Giuliano:”Incrementare disponibilità vaccini antinfluenzali”

Giffoni Valle Piana. Ieri, con una lettera indirizzata al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e ai membri del […]

coronavirus 5

Buccino. Operatore sanitario positivo Covid, chiuso distretto sanitario

Buccino. Operatore sanitario positivo al Covid, chiuso temporaneamente il distretto sanitario numero 64 Eboli-Buccino. Il sindaco Nicola Parisi nelle scorse […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada