APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Nessuna diffamazione:Consorzio di bonifica di Paestum perde causa contro Matteo Franco Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

matteo franco sito

Capaccio Paestum. Le espressioni utilizzate non hanno in se caratteri infamanti riferendosi, esclusivamente, alle gravi carenze dei servizi offerti dal Consorzio di bonifica sinistra Sele, acclarate dalla prova testimoniale espletata”. Questa la sentenza di primo grado, sezione civile, del tribunale di Salerno, nella persona del giudice unico Mariagrazia Pisapia,  in merito alla causa civile avviata dall’ente consortile, nella persona dell’allora presidente Pasquale Quaglia, contro Matteo Franco,  assistito dal legale Domenico Guazzo.

La vicenda risale al 2007 quando Franco, componente della deputazione consortile, a mezzo stampa, criticò la gestione dell’ente definendola “clientelare” e chiedendo una maggiore attenzione per i servizi fondamentali quali irrigazione e pulizia canali. ” Sono soddisfatto di questa sentenza – afferma Matteo Franco – in quanto riconosce le inefficienze da me lamentate”. Per la presunta diffamazione e danno all’ immagine il Consorzio aveva chiesto un risarcimento di 250.000 euro ” per la lesione della propria identità, del proprio nome, reputazione e credibilità”,  che sarebbe stata conseguita dalla diffusione di notizie sulla stampa, ritenute “offensive e lesive del nome e reputazione dell’ente”. I giudici hanno ritenuto la domanda “infondata”, rigettando la stessa e condannando l’ente al pagamento delle spese, ritenendo “legittimo il diritto di cronaca e di criticità”. La sentenza evidenzia che ” il Consorzio effettivamente, nel periodo in cui erano state rese le dichiarazioni di Matteo Franco, aveva avuto un operato non efficace ed efficiente.  Infatti è emerso che tra gennaio – luglio 2007 l’ente aveva assunto 25 operai, aveva modificato gli orari di distribuzione delle acque di irrigazione, nonché ridotto i turni e i tempi a disposizione dei consorziati senza alcun preavviso. Dunque nemmeno il limite della contingenza e della verità possono ritenersi violati”. La domanda inoltre viene ritenuta ” infondata anche in ordine al profilo della mancata prova dei danni presuntivamente subiti”. Per queste motivazioni non è stato riscontrato un illecito e quindi una situazione diffamatoria, ma ” il libero e legittimo esercizio del diritto di critica da parte del consorziato circa l’operato del Consorzio di bonifica”. La domanda di risarcimento è stata quindi rigettata. Il Consorzio di bonifica sinistra Sele di Paestum, difeso nella controversia dall’avvocato Marcello Feola,  è stato condannato al pagamento delle spese di lite liquidate in complessivi 3.972 euro. L’udienza si è tenuta il 16 maggio.

autolavaggio-roccadaspide

lamberti-budella

banner-trattoria-angela-sito

banner-buono-fisi

jolly-gomme-banner

banner_papera_220x180

Box Idrostrade 1

porte aperte banner

botteghe autore

banner_casasmart_220x180

Albanella

un libro sotto le stelle

Albanella: grandi scrittori e giornalisti per una settimana di cultura sotto le stelle

Albanella. La kermesse compie dieci anni ed ha ospitato scrittori, giornalisti, uomini e donne della cultura e dello spettacolo, che […]

Rescued migrants desembark at harbour in Salerno

Albanella, bocciato progetto Sprar: “Ritenteremo a settembre”

Albanella. Progetto Sprar: arriva la bocciatura per il Comune di Albanella. L’ente guidato dal sindaco Renato Josca aveva partecipato al […]

Altavilla Silentina

madonna delle grazie

Altavilla, la Madonna delle Grazie “spogliata” dell’oro

Altavilla Silentina.  Furto alla chiesa della “Madonna delle Grazie”. Ignoti si sono introdotti nell’edificio religioso domenica sera. Sono riusciti a […]

incendio 3

Infernale giornata, quando il fuoco ha dominato, ma le comunità si sono unite

Carmine dov’è? Perché non risponde al telefono? E’ partito da solo, appena ha visto il fumo da dove proveniva, voleva […]

Capaccio

pulizia pista via linora (1)

Capaccio. Presunti abusi: controlli in un complesso residenziale

Capaccio Paestum. Un sorta di villaggio turistico, in località Linora,  costituito per la maggior parte da baracche ed alcuni manufatti […]

templi

Parco archeologico Paestum: gli eventi dell’ultimo weekend di luglio

Ecco gli appuntamenti che ci accompagneranno a Paestum per quest’ultimo weekend di luglio! Da giovedì 27 a domenica 30 luglio […]

Cronaca

sesso a tre amalfi

Amalfi, sesso a tre sullo yacht: il video diventa virale

Amalfi. Al largo di Amalfi alcune persone sono state immortalate mentre facevano sesso a tre in pieno giorno. Il filmato sta […]

palpeggiamenti in strada

Salerno. Migrante palpeggia 21enne sulla spiaggia: arrestato

Attimi di paure sul lungomare salernitano. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Salerno han tratto in arresto, per violenza sessuale, un 31enne […]

Piana del Sele

polizia

Traffico di droga tra Eboli e Campagna: 7 arresti

Eboli/Campagna. Nelle prime ore di questa mattina la polizia di Stato squadra mobile di Salerno su delega della Direzione distrettuale […]

incendio albanella

[VIDEO] Campagna. In fiamme area collinare

Vasto incendio sull’area collinare nel comune di Campagna. Il sindaco Roberto Monaco, vista la gravità della situazione, ha fatto anche un appello […]

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-edicola-laura

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

ceramiche-ruggiero-banner

banner-Coviello-II-fascia

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Sponsor-Vds-2

Sponsor-Vds-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada