APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Frana Ottati: entro 10 giorni famiglie rientrano a casa Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

frana ottati

Ottati. Torneranno a casa tra circa 10 giorni le ultime 15 persone evacuate a seguito della frana verificatasi lo scorso 10 dicembre a Ottati. Si tratta di sette nuclei familiari, che ancora attendono di poter fare rientro nelle proprie abitazioni. “Stiamo lavorando per costruire un secondo livello di barriere lungo il costone roccioso – afferma il sindaco Elio Guadagnoe mettere in sicurezza l’area. Al massimo tra dieci giorni sarà possibile anche per gli ultimi 15 concittadini fare rientro nelle proprie abitazioni. In questi due mesi le persone evacuate sono state ospitate o presso case di parenti e amici o nelle strutture ricettive del territorio a spese del Comune di Ottati. L’area va messa in sicurezza per poter garantire anche alle attività presenti la ripresa in sicurezza, ma anche per il ripristino totale della viabilità.”

Intanto, il Comune ha avanzato una richiesta per il riconoscimento dello stato di calamità naturale a seguito del distacco del costone roccioso, al fine di procedere al ripristino, recupero e pagamento dei danni provocati ai beni demaniali, al patrimonio pubblico, nonché quello privato. Il distacco e lo scivolamento di alcuni massi dal costone si verificò lo scorso 10 dicembre, a seguito delle intense precipitazioni atmosferiche di quei giorni. La frana ha determinato problematiche serie e diffuse al territorio, alle strutture pubbliche e private, determinando uno stato di allarme e pericolo per la pubblica incolumità. A seguito dell’accaduto, sono stati riscontrati ingenti danni alla viabilità, ad autovetture e abitazioni private, ad attività commerciali e professionali presenti sul sito che ha avuto maggiore pregiudizio dal distacco del costone.

Nell’immediatezza dell’accaduto, venne disposto dal sindaco il divieto di transito veicolare e pedonale su via XXIV Maggio – Sp12 dal civico 1 al civico 49, l’evacuazione di tutte le abitazioni e la sospensione di tutte le attività commerciali dal civico 4 al civico 8, oltre al divieto di sosta nell’intero parcheggio nelle vicinanze e lungo via XXIV Maggio-Sp12, dal civico 39 al civico 49. La viabilità è stata ripristinata solo parzialmente lo scorso 5 gennaio. I lavori per la messa in sicurezza sono ancora in corso.

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Cronaca

gomme battipaglia

Battipaglia. Spiaggia Spineta trasformata in discarica: bonificata

Battipaglia. Località Spineta trasformata in discarica pneumatici: l’amministrazione comunale diretta dal sindaco Cecilia Francese ha disposto la bonifica. “Una squadra […]

bagini

Albanella. Piattaforma trattamento rifiuti: Comune si rivolge a legale

Albanella. Utilizzo dell’area destinata agli insediamenti produttivi: il Comune detta le regole. La giunta comunale ha dato indirizzo al responsabile […]

Valle del Calore e Alburni

aula scuola

Castelcivita, ok scuole in presenza: primaria in Dad

Castelcivita. Da lunedì 19 aprile prossimo riprenderanno le attività di didattica in presenza della scuola dell’infanzia e secondaria di primo […]

Ospedale di Roccadaspide

Roccadaspide. Incontro sanità,Auricchio:” Minervini va rimosso”

Roccadaspide. “Per le sue inadempienze il direttore Mario Minervini, direttore del Dea Battipaglia, Eboli, Roccadaspide  va rimosso“, così il vicesindaco […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada