APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Esce in barca: 47enne ritrovato morto in acqua a Scario Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

guardia costiera

San Giovanni  Piro. Il cadavere affiorava dall’acqua, poco distante dalla riva. A notarlo sono stati alcuni pescatori che hanno immediatamente allertato la Capitaneria di Porto. È accaduto sabato mattina, a Scario, frazione del Comune di San Giovanni a Piro. La vittima è un quarantasettenne del posto, Francesco Guzzo, incensurato, molto stimato e conosciuto in paese. Il corpo è stato recuperato dall’equipaggio della motovedetta Sar 814 a circa 500 metri dalla riva, al confine con il comune di Santa Marina ed è stato trasportato nel porto di Scario. E poi a circa un miglio da punta Molara, i militari hanno ritrovato anche un barchino di circa cinque metri di proprietà dell’ uomo. A bordo non c’erano documenti ma solo il telefonino del quarantasettenne.

La procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha aperto un’inchiesta. La salma, su disposizione del sostituto procuratore Paolo Itri , è stata trasferita nella camera mortuaria dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania, dove la sorella ha effettuato il riconoscimento. Sarà l’autopsia, nelle prossime ore, a svelare le cause del decesso. L’imbarcazione è stata invece sottoposta a sequestro. Intanto continuano le indagini, dirette personalmente dal tenente di vascello Giovanni Paolo Arcangeli , comandante dell’Ufficio circondariale marittimo di Palinuro. I militari hanno raccolto numerose testimonianze di amici e di operatori portuali. Alcuni hanno dichiarato di aver visto il malcapitato in porto fino all’una e mezza di notte. Poi, secondo la testimonianza di altre persone, Guzzo sarebbe uscito in barca pare per recarsi in un locale notturno a Policastro Bussentino.

Naturalmente le indagini sono tuttora in corso. Si cerca di scavare più a fondo possibile nella vita personale di Francesco allo scopo di trovare elementi utili per chiarire la dinamica dell’accaduto. Al momento nessuna ipotesi è esclusa anche se gli inquirenti sospettano che si possa essere trattato di un terribile incidente. Sulla vicenda vige comunque il massimo riserbo. Intanto l’intera comunità di Scario è sotto shock per l’accaduto. Francesco da qualche tempo si occupava della pulizia del litorale utilizzando allo scopo un piccolo battello. «Una persona per bene – raccontano in tanti in paese – molto stimato nell’area del porto di Scario». Non è stata ancora fissata la data e l’orario dei funerali del quarantasettenne. (La Città)

banner caputo sito

Webp.net-gifmaker-6

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Cronaca

ruggi

Caggiano, affetta da placenta accreta: mamma salvata all’ospedale di Salerno

Caggiano. Rischia il peggio a causa della placenta accreta, mamma salvata dai medici dell’ospedale di Salerno. E’ a lieto fine […]

promozioni natale

[VIDEO] Promuovi il tuo Natale di offerte con gli articoli pubblicitari di Voce di Strada

Articoli dedicati e pubblicità su misura per ogni attività: promuovi il tuo Natale di offerte con Voce di Strada! Scegli […]

Webp.net-gifmaker-4

banner chiacchiaro

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada