APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Elezioni 2019 Capaccio, spese elettorali candidati: ecco il vademecum Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

urna-elezioni-comunali-625x381

Capaccio Paestum. Obbligo di rendicontazione delle spese sostenute per la campagna elettorale da parte di tutti i candidati a sindaco e a consigliere comunale nelle elezioni afferenti i Comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti. Tra questi anche Capaccio Paestum.

I candidati che ricevono fondi per il finanziamento della propria campagna elettorale o spendono più di 2.500 euro hanno l’obbligo di designare un mandatario elettorale. Il candidato dichiara per iscritto al Collegio regionale di Garanzia elettorale, istituito presso la Corte d’Appello di Napoli, il nominativo del mandatario elettorale da lui designato. Nessun candidato può designare alla raccolta fondi più di un mandatario, che a sua volta non può assumere l’incarico per più di un candidato.

Solo successivamente al deposito della nomina del mandatario presso il Collegio regionale di garanzia elettorale si potrà aprire un unico conto corrente bancario dedicato, attraverso cui dovranno transitare tutti i fondi e le spese relative alla campagna elettorale del candidato. Tutti gli ordini d’acquisto e spesa per la campagna elettorale dovranno essere effettuati a cura dei singoli mandatari. Le relative fatture dovranno essere intestate al candidato e riportare la dicitura “Materiale per campagna elettorale comunali 2019”.

La compilazione e la consegna del rendiconto è obbligatoria anche in caso di mancata elezione del candidato. Tutti i candidati devono rendere una dichiarazione relativa alle spese sostenute per la campagna elettorale, anche se negativa, entro tre mesi dalla proclamazione dell’ultimo eletto sia la presidente del Consiglio comunale che al Collegio regionale di garanzia elettorale. Alla dichiarazione deve essere allegato un rendiconto relativo ai contributi e servizi ricevuti e alle spese sostenute. Il rendiconto è sottoscritto dal candidato e controfirmato dal mandatario, che ne certifica la veridicità in relazione all’ammontare delle entrate. Al mancato deposito della dichiarazione consegue l’irrogazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da 25.822,84 euro a 103.291,38 euro. Inoltre, l’accertata violazione delle norme che disciplinano la campagna elettorale costituisce causa di ineleggibilità del candidato e comporta la decadenza dalla carica del candidato eletto.

L’obbligo della dichiarazione riguarda anche quei candidati che non hanno sostenuto spese per la campagna elettorale e non hanno ricevuto alcun contributo. La rendicontazione deve essere sottoscritta e riportare la dicitura “Sul mio onore affermo che la dichiarazione corrisponde al vero”. Oltre che a mano, la documentazione può essere trasmessa per posta raccomandata, email a collegioregionalegaranziaelettorale.ca.napoli@giustizia.ite per i possessori di pec all’indirizzo elettorale.ca.napoli@giustiziacert.it , corredata di documenti del candidato.

QUALI SPESE RENDICONTARE?

Le spese da rendicontare sono quelle di: produzione, acquisto, affitto di materiali e mezzi per propaganda; distribuzione di materiali di propaganda, compreso acquisto di spazi su organi di informazione, radio e tv private, cinema e teatri; organizzazione di manifestazioni in luoghi pubblici; stampa, distribuzione e raccolta di moduli per autenticazione delle firme e espletamento di operazione richiesta dalla legge per la presentazione delle liste elettorali; personale utilizzato e ogni prestazione di servizio. Le spese relative a locali per sedi elettorali, viaggio e soggiorno, telefoniche e postali, nonché oneri passivi, sono calcolati in misura forfettaria, in percentuale fissa del 30 percento dell’ammontare complessivo delle spese ammissibili documentate.

CISL FP BANNER

convergenze

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker-2

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Capaccio

bcc aquara

Disponibilità, convenienza e futuro: apri un conto corrente con Bcc Aquara

Capaccio Paestum. Sempre in crescita il numero di conti correnti aperti presso la Bcc di Aquara. Nell’ultimo triennio sono stati […]

città libera

A Capaccio è nata associazione politica e culturale “Città Libera”

Capaccio Paestum. Nei giorni scorsi, a Capaccio Paestum è stata formalizzata la costituzione della nuova associazione politico-culturale “Città Libera”. La denominazione […]

Cronaca

candela suicidio

Serre, positivo al Covid: morto ex dipendente comunale

Serre. Coronavirus, morto ex dipendente comunale. A darne la notizia il sindaco Franco Mennella. “Carissimi concittadini, purtroppo questa sera diamo […]

candela suicidio

Albanella piange la terza vittima del covid: muore Giuseppe Poto

Albanella. La comunità piange ancora un altro decesso per coronavirus. Non ce l’ha fatta Giuseppe Poto 68 anni  deceduto all’ospedale […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada