APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Eboli, minore affetto da autismo: Asl in tribunale per mancanza di trattamenti adeguati Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

asl salerno

Eboli. E’ stata fissata per il prossimo 6 maggio la trattazione in Camera di Consiglio per il caso relativo a un minore affetto da disturbo dello spettro autistico, per il quale l’Asl non avrebbe predisposto un trattamento adeguato. Il ricorso è stato presentato dalla famiglia del minore contro l’Asl di Salerno, il Comune di Eboli e il Piano di zona S3, questi ultimi non costituiti in giudizio. Una prima sentenza favorevole era stata emessa nel maggio 2017, ma l’Asl di Salerno si è costituita in giudizio. In quella occasione, il Tar Campania disponeva che, nonostante l’intervenuto commissariamento dell’Asl, già inadempiente, anche l’organo commissariale pur ritualmente evocato e poi diffidato dai ricorrenti, aveva mantenuto un contegno inerte, non consentendo al minore, affetto da disturbo dello spettro autistico, di ottenere come la sentenza aveva imposto la predisposizione di un progetto terapeutico riabilitativo individuale, funzionale alla somministrazione del trattamento adeguato al disturbo lamentato. Veniva chiesto, inoltre, la fissazione di una congrua somma di denaro per ogni giorno di ritardo nell’esecuzione della sentenza.

Il Tar aveva imposto “all’Asl e alle amministrazioni interessate di predisporre il progetto terapeutico riabilitativo individuale, evidenziando che nelle more, il minore continuava a fruire del trattamento di natura esclusivamente sanitaria di cui godeva anche prima dell’emanazione della sentenza. Nei suoi confronti, alcun progetto terapeutico individuale era stato predisposto e non risultata ottemperata la previsione normativa della presa in carico globale che dovrebbe assicurare e che la sentenza aveva, nel caso concreto, imposto. Ordinava poi alle amministrazioni resistenti e intimate, per quanto di rispettiva competenza, di dare seguito al dictum giurisdizionale, predisponendo un progetto riabilitativo individuale e nominando un Commissario ad acta”. La difesa dell’Asl depositava documentazione dalla quale si sarebbe dovuto evincere la correttezza delle iniziative messe in campo. In particolare, l’Asl aveva cercato di ottemperare ai percorsi di cura “mediante il metodo basato sull’analisi applicata de comportamento attraverso le strutture accreditate, che sole potevano rappresentare il riferimento per tali trattamenti” e coerentemente comunicava a dicembre 2018 “l’inserimento del minore nel progetto pilota che prevede l’erogazione della prestazione attraverso assistenza indiretta per il solo periodo utile alla definitiva riorganizzazione del sistema di cura per l’autismo e la ricognizione completa del personale tecnico in possesso dei requisiti di idoneità per l’erogazione di tali trattamenti. Più volte, inoltre, i genitori del minore erano stati incitati ad aderire al progetto pilota attivato da settembre 2019, insieme con altri 48 utenti selezionati.

L’Asl dovrà ora consentire tutti gli accertamenti del caso e depositare delibere e atti relativi alla predisposizione del progetto pilota, con specifica indicazione dei trattamenti socio-sanitari previsti, oltre agli atti relativi allo specifico inserimento all’interno del progetto.

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

Webp.net-gifmaker-6

Webp.net-gifmaker

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

Cronaca

coronavirus

Campania, nuova impennata Covid-19: 27 positivi

Campania. Nuova impennata dei contagi da covid-19 in Campania. Nelle ultime ore 27 nuovi positivi su appena 775 tamponi esaminati. […]

polizia

Traffico di droga tra Salerno e Aversa: 5 arresti

E’ in corso dalle prime ore di questa mattina una vasta operazione antidroga da parte della Polizia di Stato, coordinata […]

Eboli

Copia di Come risparmiare acqua, consigli per innaffiare gli alberi_02

Eboli. Vietato spreco o uso improprio dell’acqua potabile

Eboli. Fino a mercoledì 30 settembre prossimo il Comune retto dal sindaco Massimo Cariello vieta di sprecare e o di usare […]

comune di eboli

Centro polifunzionale Eboli, sentenza Tar:”Autorizzazione legittima Comune”

Eboli. È pienamente legittima l’autorizzazione rilasciata dal comune di Eboli relativa ai lavori di costruzione di un centro polifunzionale. Lo […]

banner chiacchiaro

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada