APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Decesso Carmine Tesoniero: oggi autopsia all’ospedale vallese Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

ospedale_vallo

E’ stata eseguita ieri, alle 10,30, l’esame autoptico sulla salma di Carmine Tesoniero 87 anni di Monteforte Cilento  disposta dal pm della Procura di Vallo della Lucania, Alfredo Greco. L’incarico è stato affidato al medico legale Francesco Lombardo. L’esame stabilirà le cause del decesso dell’anziano e se sia riconducibile al trauma subito all’ospedale di Campolongo  o alle cure del personale sanitario dei presidi ospedalieri di Vallo della Lucania e Roccadaspide. All’esame autoptico hanno assistito anche i consulenti medico legali della famiglia Tesoniaro,  Luigi Crispino e Vincenzo Crispino. L’anziano si era recato all’ospedale di Campolongo per sottoporsi ad una visita ed è stato colpito da una porta scorrevole riportando un trauma con una microfrattura al cranio. Dopo circa un mese, è deceduto all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania. I familiari, assistiti dai legali Marco Nigro e  Eraclite Mautone, hanno presentato una denuncia presso la stazione dei carabinieri di Vallo della Lucania.<< E’ prematuro qualsiasi giudizio di responsabilità dei sanitari coinvolti – afferma il legale Nigro –  soprattutto perché appartenenti a tre strutture diverse, attendiamo adesso gli esiti dell’esame autoptico per capire se la morte del povero Carmine poteva essere evitata>>. Quindici i medici indagati per il decesso dell’87enne destinatari di un avviso di garanzia e sei le persone offese, familiari della vittima. L’incidente si è verificato lo scorso 18 novembre quando l’anziano, accompagnato dal figlio, si è recato all’ospedale di Campolongo per sottoporsi ad una visita specialistica, in quanto sofferente di artrosi alle braccia. Nell’entrare nell’ufficio accettazione, la porta scorrevole automatica, che si apre attraverso un sensore, si è chiusa. Tesoniero è stato colpito sul fianco sinistro sbattendo con la testa a terra, e riportando una ferita lacerocontusa alla testa. Il pensionato è stato medicato e sottoposto a Tac. L’esame ha rilevato una micro frattura del cranio, che richiedeva un ricovero presso un’altra struttura. Il figlio  ha trasportato il padre all’ospedale di Roccadaspide,  da dove è stato disposto il ricovero presso il reparto di neurochirurgia di Vallo. La Tac ha diagnosticato un’emorragia cerebrale. Secondo quanto sostengono i familiari l’anziano è << rimasto ricoverato al San Luca senza essere stato sottoposto a nessun intervento chirurgico. Le sue condizioni sono andate sempre più peggiorando fino a portarlo al decesso>>. Alle 19,30 del 22 dicembre l’anziano è deceduto. Ai magistrati spetterà ricostruire tutto l’iter dal momento della caduta dell’anziano fino al suo decesso avvenuto dopo circa una quarantina di giorni dall’incidente.

 

 

banner caputo sito

Webp.net-gifmaker-6

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Cronaca

tribunale di vallo della lucania

Vallo della Lucania, eccessiva durata giudizio al Tribunale: Ministero condannato

Vallo della Lucania. Eccessiva durata del giudizio presso il Tribunale di Vallo della Lucania: fa ricorso contro il Ministero della […]

ambulanza

Salerno. Trovata in casa con la gola tagliata

Tragedia questa mattina in via San Leonardo a Salerno. Una donna, di circa 40 anni è stata trovata priva di […]

Webp.net-gifmaker-4

banner chiacchiaro

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada