APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Corleto Monforte. Vandalizzata tomba Filippo Mordente Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

mordente

 Corleto Monforte. Atti vandalici sulla tomba di Filippo Mordente, già presidente della Banca Monte Pruno di Roscigno, scomparso nel novembre 2015.« Prima di sapere chi è stato a commettere tale gesto, vorremmo capire il perché- dichiara la figlia Antonietta- E’ come se papà fosse morto per la seconda volta». L’amministrazione, guidata da Antonio Sicilia, stigmatizza con fermezza il vile atto che ha deturpato e danneggiato la foto apposta sulla lapide del compianto Mordente che «immeritatamente ed inspiegabilmente ha ricevuto questo atto di sciacallaggio, unitamente alla propria famiglia- dichiarano gli amministratori- siamo a disposizione sia dei familiari che dell’autorità giudiziaria per contribuire, con ogni possibile aiuto, a smascherare l’autore dell’atto ignobile». Filippo Mordente è stato presidente della Monte Pruno dal 1994 al 2013, poi presidente onorario dal 2013 al 2015 e prima ancora direttore dell’ufficio di collocamento di Corleto Monforte e Roccadaspide, nonché giudice di pace a Sant’Angelo a Fasanella. « Mordente è stato un uomo generoso, sensibile.- ricorda Michele Albanese, direttore generale della Bcc Monte Pruno- Con il suo impegno costante a sostegno del territorio, con le sue non comuni doti di uomo e di amministratore si è sempre prodigato per la costruzione del bene comune. Chi ha commesso lo sfregio è solo un vile». A scoprire l’accaduto alcuni cittadini, domenica mattina, che si sono recati al cimitero per un saluto ai propri cari. «Sabato sera era tutto normale- continua Antonietta- chi ha commesso l’insano gesto ha agito durante la notte o alle prime luci dell’alba. Considero un simile accaduto come un brutto sintomo di degrado, non solo sociale ma anche etico e umano. Ci si sente in diritto di fare tutto a tutti senza nessun rispetto o remora per i ricordi e gli affetti più intimi, nonché per la sacralità rappresentata dalle spoglie dei defunti». Intanto i familiari del defunto , la cui sepoltura è stata incivilente violata, hanno sporto denuncia presso la stazione dei carabinieri di Bellosguardo. L’atto di inciviltà è stato oggetto di unanime condanna da parte della comunità corletana e non solo. Sull’accaduto indagano gli inquirenti. (Il Mattino Katiuscia Stio)

 

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Cronaca

grotte castelcivita

Castelcivita, scavi alle grotte: si cerca Dna preistorico

Castelcivita. Sono ripartite le ricerche Università di Siena presso il sito paleolitico delle Grotte di Castelcivita. Gli scavi, fino al prossimo […]

poligono eboli

Eboli. Tragedia al poligono il 22enne di Capaccio si è suicidato

Eboli. Suicidio con un colpo di pistola in bocca: questo il risultato degli accertamenti effettuati dai carabinieri di Eboli diretti […]

Valle del Calore e Alburni

codacons

Piaggine, secca del Calore: Codacons diffida Parco del Cilento

Piaggine. Secca del fiume Calore: Codacons diffida il Parco del Cilento e si rivolge al Ministero. “I danni – spiega […]

Valentina Ventre

Miss Sud, vince II tappa Valentina Ventre di Castel S.Lorenzo

Castel San Lorenzo. E’ Valentina Ventre, 19 anni, la vincitrice della seconda tappa del concorso nazionale “Miss Sud” e Ragazza in […]

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada