Controlli anti Covid, denunce e sanzioni nel salernitano Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Salernitano. La settimana appena trascorsa è stata connotata dall’entrata in vigore della “zona rossa”, decretata dall’8 marzo e tutt’ora vigente; questi giorni, caratterizzati dalle misure di contenimento previste per le aree di massimo rischio, hanno visto impegnate le forze dell’ordine nell’ assicurare i controlli sulle strade della provincia di Salerno.

In particolare, le pattuglie “interforze” sul territorio hanno vigilato per prevenire gli assembramenti in strada ed i comportamenti dannosi per la salute pubblica, quali il mancato uso dei dispositivi di protezione individuale nonché per impedire gli spostamenti sul territorio non motivati da comprovate esigenze.

I servizi sono stati organizzati con ordinanza del Questore della provincia di Salerno, in piena sinergia con i Comandanti Provinciali dell’Arma dei carabinieri e della guardia di finanza e con l’importante contributo dell’Esercito Italiano e con la polizia municipale di Salerno, con la polizia provinciale e con le polizie locali dei Comuni della provincia salernitana.

Il piano d’intervento ha consentito di raggiungere, nella settimana dall’ 8 al 14 marzo, i seguenti risultati operativi: 5829 persone controllate; 3376 veicoli controllati; 2003 esercizi pubblici controllati; 147 persone sanzionate per mancato uso della mascherina o per spostamenti senza giustificato motivo; 11 titolari di esercizi commerciali sanzionati per mancato rispetto della normativa anticovid, di cui 3 con la sanzione accessoria della chiusura.

A Battipaglia chiuso circolo ricreativo

In particolare, sono stati sanzionati alcuni bar sul capoluogo ed in provincia perché somministravano all’interno bevande, nella specie alcoliche, o perché continuavano l’attività dopo l’orario consentito; a Battipaglia invece è stato sanzionato con la chiusura un circolo ricreativo, oltre alle sanzioni al relativo titolare ed a tutte le persone sorprese mentre erano irregolarmente all’interno, in violazione della normativa Covid.

In considerazione del noto andamento dei contagi, è doveroso ricordare a tutti l’obbligatorietà di mantenere un comportamento responsabile, in modo da ridurre realmente il rischio di contagiare ed essere contagiati, e quindi di indossare sempre i dispositivi di protezione individuale in maniera corretta, cioè coprendo il naso e la bocca, di non effettuare spostamenti non motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero da motivi di salute ed, inoltre, di evitare di formare assembramenti. Si ricorda, infine, di osservare le misure di contenimento prescritte dalla normativa nazionale, regionale e locale, di cui ai decreti legge, DPCM, alle ordinanze ministeriali, regionali e sindacali.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Leggi anche

Capaccio. Ex tabacchificio, Longo:” Rischio che resti un’opera incompiuta”

Capaccio Paestum. “I cittadini devono sapere che si spendono  800.000,00  euro per la manutenzione di tale immobile che, ai sensi [

Roccadaspide. Donato termoscanner alla sede Giudice di Pace

Questa mattina il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Salerno, in collaborazione con la Cassa Forense, nell’ambito del progetto

Nocera Inferiore. Pistola clandestina e placca carabinieri: arrestato

Gli agenti del Commissariato di polizia di Stato di Nocera Inferiore hanno tratto in arresto M.A. 29 ann resosi responsabile […]

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2