APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Consorzio bonifica Paestum, 8 mln di morosità: appello ai consorziati Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

Enel vanta credito di oltre 10 mln di euro: fornitura a rischio distacco

consorzio paestum

Capaccio Paestum. Una lettera ai consorziati da parte del commissario straordinario del Consorzio di bonifica Sinistra Sele di Paestum, Biagio Franza, per chiedere di eliminare ogni morosità dell’ingente credito maturato dal Consorzio per tributi non riscossi pari a circa 8 milioni di euro. Il rischio è che, a seguito della richiesta dell’Enel del pagamento di parte del credito vantato, ammontante a oltre 10 milioni di euro, la fornitura venga sospesa e, di conseguenza, si registri uno stop dei servizi. Di seguito il documento integrale:

“In genere sono 100 i giorni a cui si fa riferimento per la prima rendicontazione dell’attività svolta. Tale condizione non vale nel mio caso in quanto sono tenuto a rispettare i tempi stretti indicati dalla Regione per indire nuove elezioni, ma comunque, mi preme riferire in merito alla ultima comunicazione dell’Enel che richiede il pagamento a breve della somma di circa 3,4 milioni di euro. Tale somma è solo una parte del maggior credito vantato dall’Enel ammontante a circa 10,6 milioni di euro; va da se che il mancato pagamento comporterà la sospensione della fornitura e quindi l’impossibilità a poter irrigare le colture. Quindi, nello spirito di una reciproca collaborazione ed al fine di eliminare inutili contenziosi offro la possibilità, a tutti i consorziati, di eliminare ogni morosità dell’ingente credito maturato dal Consorzio per tributi non riscossi pari a circa 8 milioni di euro con le modalità che troverete indicate nel “Regolamento rateizzo morosità” pubblicato sul sito istituzionale www.bonificapaestum.it e che di seguito illustro in sintesi:

1.Per importi pari o inferiori ad euro 200 rientro in un’unica soluzione entro il 31.12.2016;

2.Per gli importi eccedenti versamento di un acconto pari al 20% entro il 31.12.2016 e rateizzazione della somma residua in 12 mensilità a far data dal 31.01.2017;

3.Chi non aderisce al rateizzo entro il 31/12/2016 subirà il distacco delle forniture e dovrà adempiere in un’unica soluzione onde evitare il recupero coattivo del dovuto.

L’iniziativa si rende necessaria, oltre che per recuperare una sostenibilità economica dell’attività dell’Ente anche per consentire un aggiornamento degli elenchi degli aventi diritto al voto, ricordando che solo chi è in regola con i tributi consortili o con la rateizzazione potrà votare. Inoltre, sempre in vista delle nuove elezioni da indire, comunico che è in atto l’aggiornamento del catasto consortile, e quindi invito i Consorziati a comunicare le variazioni intervenute.

Le iniziative in corso

Colgo l’occasione per informare che, nello spirito di dare massima trasparenza all’attività in atto, ed in ottemperanza al DLT 33/2013 che sancisce gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle P.A., è in corso la riorganizzazione del sito istituzionale cosicché ogni iniziativa consortile potrà esservi immediatamente portata a conoscenza. In attesa che il sito sia completato vi anticipo, in breve, le iniziative intraprese: rinnovo dell’accordo con il Comune di Capaccio per la progettazione degli argini sul fiume Sele; aggiornamento del “Piano di Classifica” e del “Catasto Consortile”; precisa determinazione dei reali debiti e crediti dell’Ente e riordino degli oneri finanziari; partecipazione al “Bando di Finanziamento della Progettazione” per opere da 100 milioni di euro; interventi di difesa idraulica sui fiumi Sele e Calore (in fase di attuazione e a costo zero); rifinanziamento regionale di un impianto fotovoltaico da 600 kWp con i lavori fermi da anni; presa in carico –definizione contenzioso- della pala eolica da 600 kWp mai consegnata; avvio del monitoraggio del fiume Calore per la valorizzazione irrigua ed idroelettrica delle acque; inizio lavori centrale idroelettrica da 240 kWp dotata di Autorizzazione Unica mai incantierata; avvio della riorganizzazione del Consorzio con l’attribuzione di precisi ruoli e responsabilità; bando di gara per la realizzazione di nuove fonti di approvvigionamento acqua potabile; verifica delle occupazioni delle aree demaniali della golena del fiume Sele. Fiducioso che la difficile situazione economica dell’Ente possa essere risolta invito tutti i consorziati ad una fattiva collaborazione”.

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Capaccio

antenna

Capaccio, no alla nuova antenna a Licinella: al via petizione

Capaccio Paestum. Una petizione contro l’installazione dell’antenna a Licinella, con richiesta di moratoria per il 5G dall’intero territorio comunale. Chiunque […]

prisma merola villaggio

Capaccio, sbarra abusiva Foce Sele: accesso spiaggia off limits

Capaccio Paestum. Una sbarra, applicata senza permesso, lungo il percorso nell’area pinetata di Foce Sele che conduce al “Villaggio Merola”. […]

Cronaca

franco ortolani

Il senatore Ortolani: “Vita tra roghi tossici, ho due tumori ma non smetto di lottare”

Con il tumore si può decidere di convivere in silenzio, per trovare la forza interiore utile a combattere se non […]

vincenzo servalli

Cava, sicurezza: blitz delle forze dell’ordine su tutto il territorio

Cava de’Tirreni. Nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio, preordinati dall’amministrazione Servalli, con particolare riguardo ai luoghi e […]

banner chiacchiaro

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada