APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Castellabate. Terreni occupati “illegittimamente” dal Comune, Tar accoglie ricorso privato Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

mare castellabate

Castellabate. Comune occupa terreno privato, proprietario presenta ricorso e Tar gli da ragione. A presentare ricorso è stato A.G.D.B. contro l’ente comunale in persona del sindaco Costabile Spinelli. Il ricorrente aveva “ invitato e diffidato il Comune di Castellabate ad adottare tutti gli atti utili e necessari ai fini della immediata restituzione dell’area, illegittimamente occupata, sita in località Ogliastro Marina del Comune di Castellabate e di provvedere al pagamento delle dovute indennità. 

Il  Tar ha deciso che la “domanda  proposta dalla società ricorrente è fondata e va accolta. L’occupazione di tale area di proprietà del ricorrente da parte dell’amministrazione resistente, avvenuta in assenza di qualsivoglia titolo legittimante, risulta incontestata tra le parti. L’eccezione di inammissibilità proposta dal Comune è stata  respinta. Disattesa l’eccezione preliminare, quanto all’obbligo dell’amministrazione di intraprendere e concludere un procedimento preordinato alla sua adozione, in presenza di un’istanza presentata da parte del privato titolare del bene”. I giudici del Tar hanno sentenziato che l’amministrazione avrebbe dovuto dare seguito all’istanza presentata dall’odierna parte ricorrente, concludendo il relativo procedimento nei termini di legge, mediante l’adozione del provvedimento ritenuto più opportuno.  Il ricorso va dunque accolto, ordinando all’amministrazione di rimuovere il detto silenzio e provvedere, con atto espresso e motivato, sulla istanza dei privati, determinandosi, ove lo ritenga, all’acquisizione coattiva ovvero alla restituzione dei suoli nel termine fissato in dispositivo.  Conseguentemente, questo Tribunale ordina al Comune di Castellabate di intraprendere e concludere il procedimento sulla suddetta istanza entro 60 giorni dalla comunicazione della presente sentenza da parte della Segreteria o dalla sua notifica, se anteriore”.

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

Webp.net-gifmaker-6

Webp.net-gifmaker

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

Cilento

nido caretta ascea

Ascea, scoperto nido di Caretta caretta

Ascea. I volontari dell’Enpa hanno individuato delle tracce di risalita ad Ascea di una tartaruga marina sulla spiaggia in località […]

san giovanni a piro

S.Giovanni a Piro, terminati lavori restauro: riapre Cappella Santa Rosalia

San Giovanni a Piro. Domani, sabato 4 luglio 2020, si terrà la cerimonia di riapertura della cappella di Santa Rosalia. […]

Cronaca

terremoto

Irpinia, scossa terremoto 2.2: avvertita anche nel salernitano

Avellino. Terremoto in Irpinia. Una scossa di magnitudo 2.2 è avvenuta questa mattina a 2 chilometri da Sant’Angelo dei Lombardi […]

download

Operai “La Fabbrica” e “Cotoniere” VS De Luca:”Siamo disperati”

Salerno. Caos “La Fabbrica”, protesta al Comune di Salerno degli operai che chiedono un incontro con il governatore Vincenzo De […]

banner chiacchiaro

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada