APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Capaccio, volantino al veleno: la replica di Vicidomini e Pannullo Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

capaccio

Capaccio Paestum. Volantino al veleno contro il candidato a sindaco Italo Voza e altre persone che fanno parte della sua coalizione. A replicare sono due delle persone tirate in causa: Ferdinando Vicidomini e Donatella Pannullo. “Tra le varie cose – afferma Vicidomini – leggevo che si parla di piscina abusiva nell’agriturismo Porta Sirena. Sono progettista della struttura e della piscina, realizzata conformemente al permesso di costruire rilasciato dal Comune di Capaccio e munito dei pareri da parte della Soprintendenza che vincola l’Area 220 e della Soprintendenza ambientale. Durante lo scavo della piscina, inoltre, vi sono stati sopralluoghi costanti da parte del personale della medesima soprintendenza. La struttura agrituristica Porta Sirena – spiega Vicidomini – è il risultato di un lavoro certosino voluto da Gaetano Iemma e accompagnato professionalmente dal sottoscritto nel recupero silenzioso di una esistente e antica masseria di proprietà del nonno di Gaetano Iemma. La distanza a 200 metri da Paestum? Non ha nessun significato, trattasi di una masseria realizzata molto prima del 1957, anno di emanazione del vincolo della Zanotti Bianco”. Vicidomini continua con le precisazioni. “Io e Gaetano Iemma – afferma – eravamo appagati per aver realizzato una struttura agrituristica di tutto rispetto. Il Porta Sirena è una effettiva struttura agrituristica e a chi ha stilato il volantino dico che una sosta al Porta Sirena per un gelato, un dolce, la degustazione di latticini prodotti dalla famiglia Iemma, una bistecca di bufalino allevato nell’azienda e una sosta in piscina sono sicuramente un “esagerato benessere” per ogni persona normale”.

A replicare al volantino è stata anche Donatella Pannullo. “Scrivo perché avete toccato la persona più importante della mia vita, mia mamma – ribatte duramente – una donna che quando ha tentato di fare politica in questo paese, pur avendo le capacità e le competenze più di qualunque altro, le sono state tagliate le gambe con la cattiveria e l’invidia e ha dovuto dimostrare davanti a svariate sedi la sua integrità. Integrità che le è stata riconosciuta a tutti gli effetti dagli organi supremi. Lei, nonostante tutto, continua a fare politica a modo suo, lavorando duramente per questo paese e per tutto il territorio campano. Esce di casa la mattina prestissimo e rientra la sera tardi dopo aver messo a disposizione tutte le sue energie nei confronti di chi vuole essere ascoltato e aiutato, senza mai chiedere nulla in cambio. Lo fa per passione, perché è stata cresciuta con questi sani principi da mia nonna e mio nonno, gli stessi principi che hanno trasmesso a me, nonostante abbia un carattere diverso dal loro. Ebbene, io sarò sempre orgogliosa di mia mamma e di mio nonno, persone che per la politica hanno sempre dato e mai ricevuto e a loro sarò sempre riconoscente. Per quanto riguarda me – conclude – da oggi sono sempre più convinta della scelta che ho fatto e la vostra magica penna mi rende solo più combattiva che mai”.

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Capaccio

elezioni

Capaccio. Vota al posto dell’arrestato e polemiche su alternanza modalità voto

Capaccio Paestum. Vota al posto dell’arrestato. E’ successo ieri a Capaccio Paestum presso i seggi elettorali di Torre e Licinella. […]

polizia locale

Capaccio. Posto di istruttore polizia municipale: a dicembre Cds trattazione causa

Capaccio Paestum. Posto d’istruttore di polizia municipale: ieri  l’ordinanza del Consiglio di Stato sul ricorso in appello proposto da Marco […]

Cronaca

concessioni edilizie e abbattimenti

Camerota, abusi nel Parco: ordinata demolizione

Camerota. Il raggruppamento carabinieri parchi, comando stazione di San Giovanni a Piro, ha accertato la realizzazione di abusi edilizi in […]

rissa-aggressione

Rissa in Spagna, torna libero studente salernitano

Salerno. E’ stato liberato lo studente salernitano, N.I, di 21 anni che, nella giornata di ieri, era stato arrestato insieme […]

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada