Capaccio, sevizie cane Nerone: Comune si costituisce parte civile Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Capaccio Paestum. Caso cane Nerone: il Comune si costituisce parte civile nel processo penale nei confronti degli autori delle sevizie.

La decisione è stata deliberata dalla giunta comunale. La vicenda risale allo scorso aprile. Il povero Nerone venne rinvenuto in una pozza di sangue, con i testicoli tranciati, probabilmente con l’ausilio di una lama o un pezzo di vetro. A ritrovarlo fu l’autista di un pullman in Piazza Martiri, a prendersene cura le due volontarie Maria Teresa Di Fiore e Delia Cavallo. Il veterinario constatò che al cane era stata aperta la sacca che conteneva i testicoli, che poi erano stati tranciati. Un gesto sicuramente premeditato: il cane aveva segni evidenti attorno al muso, dei tagli, come se qualcuno lo avesse legato per non farlo urlare. Il medico fu costretto ad effettuare una pulizia chirurgica e la ricucitura purtroppo senza anestesia, in quanto il povero animale era in collasso. Il Comune di Capaccio Paestum, da sempre sensibile alle tematiche riguardanti la tutela degli animali, come dimostra anche l’iniziativa “Adotta un cane” che testimonia l’impegno profuso da anni a favore degli amici a quattro zampe, ha dunque deciso di condannare le atrocità compiute contro l’animale e costituirsi parte civile nel processo.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

banner_papera_220x180

Leggi anche

Eboli. Ancora una rapina alla farmacia comunale: la terza in poco tempo

Eboli. La farmacia in via Bachelet ancora nel mirino dei malviventi. In poco tempo sono state portate a segno tre […]

Primo caso Omicron in Campania: tutti i familiari positivi al virus

Napoli.  Variante africana Omicron: primo caso in Regione Campania. Un professionista di ritorno dal Mozambico è rimasto contagiato.

Pietro D’Angiolillo, è il presidente Associazione Comuni del Cilento centrale

Il sindaco del comune di Ascea, Pietro D’Angiolillo, è stato eletto presidente dell’Associazione dei Comuni del Cilento ce

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2