APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Capaccio. Sequestro ingente quantitativo di droga e armi: tre arresti Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

carabinieri

Capaccio Paestum. Nelle prime ore della mattina, a Capaccio Paestum, i carabinieri della Compagnia di Agropoli, agli ordini del capitano Francesco Manna, supportati da quelli del Nucleo cinofili di Sarno, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare – emessa dal gip del Tribunale di Salerno su richiesta della Procura – nei confronti di due indagati (uno in carcere e uno agli arresti domiciliari) ritenuti responsabili di tentata estorsione, lesioni personali, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel medesimo contesto, a Sarno personale della stessa Compagnia, coadiuvato da quello della locale stazione carabinieri, ha eseguito una perquisizione locale e personale nei confronti di un terzo soggetto, indagato con i primi due per gli stessi reati. I provvedimenti restrittivi sono scaturiti da un’attività investigativa avviata, a seguito delle dichiarazioni rese da un giovane vittima di una feroce aggressione avvenuta lo scorso 7 marzo a Capaccio scalo ad opera dei tre indagati. L’indagine, portata a termine in tempi rapidissimi, ha consentito di identificare tre persone, un uomo di 35 anni, F.G., e una donna di Capaccio Paestum e un 30enne di Sarno, accusati di aver aggredito il 21enne, procurandogli lesioni guaribili in 20 giorni e di essersi impossessati del suo veicolo per costringerlo ad onorare un debito per pregresse forniture di stupefacente.

Nel corso delle perquisizioni presso le abitazioni dei destinatari dei provvedimenti restrittivi a Capaccio scalo, sono state rinvenute una pistola semiautomatica illegalmente detenuta nonché 600 grammi circa di marijuana, diverse munizioni di vario calibro e un congegno, a forma di penna, atto ad esplodere proiettili. Durante la perquisizione effettuata a Sarno nei confronti di un indagato (per il quale la Procura aveva avanzato richiesta cautelare personale non accolta dal gip per asserita incertezza dell’identificazione dell’indagato) sono stati rinvenuti un fucile a canne mozze con matricola abrasa e numerose cartucce da fucile illegalmente detenute. L’uomo è stato così tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione illegale di arma alterata e clandestina e munizionamento ed in attesa della udienza di convalida dell’arresto da parte del gip.

La droga e le armi sequestrate

La droga e le armi sequestrate

output_tqy8p1

output_yJ10wl

modal gif

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Capaccio

funerali palumbo

Giungano. Commosso addio a Franco Palumbo

Giungano. La comunità di Giungano questa mattina ha detto addio al suo concittadino Franco Palumbo. Nella chiesa di Santa Maria […]

Casa_Sacerdoti

Nuovi scavi Paestum, si indaga su funzione “Casa dei Sacerdoti”

Capaccio Paestum. Sono partiti gli scavi a uno degli edifici più enigmatici dell’area archeologica pestana, si tratta della “Casa dei […]

Cronaca

vigili del fuoco

Roccadaspide. Giovane tenta di dare fuoco all’abitazione: si ustiona

Roccadaspide. Va in escandescenza e cerca di dare fuoco all’abitazione dove vive insieme con la madre. E’ accaduto questo pomeriggio […]

carabinieri-300x300

Tragedia in caserma, militare si uccide con pistola d’ordinanza

Napoli. Gli spari, poi le urla. Tragedia nella caserma dei carabinieri di Miano, a Napoli, dove un militare si è […]

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada