APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Capaccio, chiedono ombrellone vicino alla riva: disabili minacciati Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

mare-disabili-01_slider

Capaccio Paestum. Minacciati per aver chiesto di far rispettare una legge dello Stato e un’ordinanza del Comune. Questa la vicenda che ha visto protagonista una coppia salernitana, entrambi disabili, in vacanza su un lido di Paestum. A raccontarla è Carlo Coscioni che, insieme con la sua compagna, aveva deciso di trascorrere alcuni giorni di mare in uno stabilimento balneare di Torre di Mare. Entrambi hanno difficoltà motorie e la donna deve fare uso della sedie a rotelle per spostarsi. In spiaggia era stato assegnato loro un ombrellone troppo distante dalla riva, ma alla richiesta di avere una postazione più vicina al mare, i proprietari del lido hanno spiegato alla coppia che “a vietarlo sarebbe stata un’ordinanza comunale”. Coscioni ha spiegato al titolare che esiste una legge, la 67/60, che considera discriminatorio l’applicazione di una norma comune che, applicata ai disabili li mette in posizione di svantaggio. “I proprietari del lido – racconta Coscioni – ci hanno offerto  così la prima fila di ombrelloni, che però ha un costo maggiore. Ho fatto notare ai proprietari che se non si rimuove l’ostacolo si può incorrere in una sanzione di oltre 5mila euro. Ieri, sul lido, è intervenuta la guardia costiera, che ci ha confermato quanto da noi lamentato. Per questo intervento io e la mia compagna siamo stati verbalmente aggrediti dai titolari del lido. Aggressione che ha causato una crisi alla mia compagna tale da farci ricorrere al pronto soccorso”. Coscioni ha anche preso visione dell’ordinanza comunale che precisa che “prima dell’apertura al pubblico i concessionari devono, in conformità della legge 104/92, assicurare l’accesso al mare e il libero transito ai portatori di handicap, con la predisposizione di punti d’ombra attrezzati per disabili”. Coscioni, intanto, ha sporto denuncia ai carabinieri contro i titolari dello stabilimento. (La Città)

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

bcc-bannerweb-220

Capaccio

rispoli csa

Capaccio, situazione Paistom. Rispoli: “Si freni l’illegalità”

Capaccio Paestum. “In tutti i modi bisogna mettere un freno alla situazione di illegalità e garantire servizi efficaci ed efficienti […]

pignata

Capaccio, al ristorante “La Pignata” serata del fritto

Capaccio Paestum. Tutto pronto per la “Serata del fritto” in programma il prossimo 28 marzo presso il ristorante “La Pignata”. […]

Cronaca

oli esausti altavilla

Altavilla, centro raccolta oli esausti: “Bilancio positivo primo anno”

Altavilla Silentina. A un anno dall’attivazione del centro di raccolta oli esausti ad Altavilla Silentina, il Comune, retto dal sindaco […]

massimo cariello

Eboli, incontri tutela animali a scuola: “Bambini strumentalizzati”

Eboli. Atti di strumentalizzazione e mistificazione della realtà davanti ad una platea di bambini nel primo incontro della campagna di […]

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada