APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Atti intimidatori amministratori locali, casi in aumento in Campania Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

fascia-sindaco-633x305

In calo gli atti intimidatori nei confronti degli amministratori locali. Nel primo semestre 2020 sono stati 319 contro i 336 dello stesso periodo dell’anno precedente. Una diminuzione del 5,1%, trend che viene confermato anche dall’andamento del fenomeno nel terzo trimestre 2020 che registra 143 episodi rispetto al secondo trimestre dello stesso anno che, invece, ne regista 182.

E’ quanto risulta dai report dell’Osservatorio costituito al Viminale. Compito dell’organismo, monitorare il fenomeno sul territorio, favorire e potenziare lo scambio di informazioni e il raccordo tra Stato e gli enti locali, individuare strumenti di contrasto e indicare strategie di prevenzione.

Dai dati relativi al primo semestre 2020, risulta che la regione che ha segnalato il maggior numero di atti intimidatori è stata la Puglia con 41 eventi rispetto ai 33 dell’anno precedente, seguita da Lombardia (37), Campania (33), Sicilia (31), Calabria (29), Emilia Romagna (23) Lazio (19), Sardegna (16), Veneto (15) e Toscana (14).

Nel complesso degli atti intimidatori (319), 177 sono di matrice ignota (55,4%), 46 per tensioni sociali (14,4%), 40 per tensione politica (12,5%), 35 di natura privata (10,9%), 20 di criminalità comune (6,2%) e 1 di criminalità organizzata (0,3%).

Spostando il periodo di osservazione dell’andamento del fenomeno ai primi 9 mesi del 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019, si registra un aumento dei casi in Basilicata (da 0 a 10), in Campania (da 41 a 54), nel Lazio (da 15 a 29). Calano, invece, in Liguria (da 28 a 19), nelle Marche (da 10 a 7), in Piemonte (da 33 a 28), in Sardegna (da 39 a 20), in Sicilia (da 70 a 56) e in Toscana (da 25 a 19).

Nell’ambito dell’analisi del fenomeno è emersa l’esigenza di compiere un esame anche dal punto di vista del modus operandi: per episodi di reato che si sostanziano principalmente in atti fisici, verbali o danneggiamenti, ora si concretizzano nuove forme di minaccia attraverso l’uso di social network, canali web e informazione on line.

E’ proprio questa ultima modalità a rendere più comune e veloce l’intimidazione che, a portata di click, consente a chiunque di porre in essere una condotta minatoria, offensiva o diffamatoria nei confronti di un amministratore locale.

cart

CISL FP BANNER

convergenze

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker-2

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Cronaca

ritorno a scuola

Albanella. Genitori al sindaco e dirigente: “Inopportuno riaprire scuola media”

Albanella. da domani ripartono le elzioni in presenza anche alla scuola media : i genitori della classe II A  rivolgono […]

scuola media albanella

Albanella. Tornano a scuola alunni media, Bagini:” Si apre su dati oggettivi”

Albanella. Da domani, come dispone l’ordinanza regionale del 22 gennaio, si ritorna a scuola in presenza  delle classi della scuola superiore […]

Napoli

coronavirus-rosso-550h

Covid-19 Campania, oggi 1.106 nuovi positivi

Napoli.  Covid-19, oggi i nuovi casi sono 1.106, di cui 91 casi identificati da test antigenici rapidi, di cui 951 asintomatici e […]

enzo luciano

Luciano (Uncem):”Nel Recovery Plan serve piano Montagna”

“Sul Piano nazionale Ripresa e Resilienza italiano del Next Generation EU abbiamo necessità di un Piano per la Montagna e […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada

Continuando ad usare questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close