APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Angri, GdF sequestra 17 chili di botti illegali in abitazione Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

I botti illegali erano stati occultati su un armadio della camera da letto

fuochi

Angri. L’emergenza sanitaria da covid19 non ha scoraggiato i detentori di fuochi di artifizio illegali: la guardia di finanza infatti ha scoperto oltre 17 chili  di botti illegali occultati in una abitazione privata.

Nei giorni scorsi, la Guardia di Finanza di Salerno ha sottoposto a sequestro oltre 17 chili di “fuochi d’artificio” non a norma  destinati alla vendita illegale. Visto l’approssimarsi delle festività natalizie, sono stati infatti intensificati i controlli delle Fiamme Gialle rivolti anche al contrasto della commercializzazione illecita di materiali esplodenti che, pur in piena emergenza Covid, iniziano comunque a fare la loro comparsa, in giro per le strade o sottobanco in alcuni negozi.

Dopo i primi rilievi info-investigativi, i sospetti dei Finanzieri della Compagnia di Nocera Inferiore sono caduti su un cinquantasettenne di Angri, già arrestato nel ’98 per analoghe fattispecie di reato. Nel corso cli un intervento presso il suo appartamento, i militari hanno così scoperto oltre un centinaio di ordigni artigianali, “trac” e “bombe carta” cli diverse dimensioni, le tipologie più in voga tra gli appassionati ciel settore. La presenza di un mezzo migliaio di micce, anch’esse rigorosamente home made, ha fornito agli investigatori la prova che il pregiudicato li fabbricava personalmente, in quella che può dirsi una vera e propria “officina pirotecnica”.

Ben occultati su un armadio della camera da letto, i “botti” illegali, privi dei requisiti minimi cli sicurezza e di qualsivoglia autorizzazione per la detenzione, esponevano ad un costante ed elevato rischio cli esplosione anche le abitazioni adiacenti. Sono stati perciò sottoposti a sequestro tutti i prodotti irregolari rinvenuti, per un totale di 115 manufatti esplodenti e 540 micce. Il responsabile, denunciato a questa Procura della Repubblica per le gravi violazioni alle norme in materia cli pubblica sicurezza, rischia adesso fino a tre anni cli reclusione, oltre ad una multa che può raggiungere i 100.000 euro. Dopo la convalida del provvedimento cautelare, la merce è stata immediatamente trasferita presso un deposito autorizzato, in attesa della perizia tecnica degli artificieri della Questura di Salerno, che ne determinerà l’indice di pericolosità.

CISL FP BANNER

convergenze

banner sito la bufalat

Webp.net-gifmaker-2

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Agro-nocerino-sarnese

luigi d'antonio angri

Angri. Morto Luigi D’Antonio, presidente gruppo guardie ambientali italiane

Angri. Morto il presidente della guardie ambientali, Luigi D’Antonio, 72 anni. A darne notizia il sindaco Cosimo Ferraioli. “Esprimo il […]

polizia municipale

Scafati, chiusi due bar che non rispettavano norme anti-Covid

Scafati. Controlli anti-covid, la Polizia locale chiude due bar. Intensificati, nel fine settimana, i controlli della polizia municipale finalizzati a […]

Cronaca

acqua

Rottura condotta Asis, ecco Comuni interessati stop erogazione idrica

L’Asis Spa ha informato che a causa di un guasto alla condotta idrica di adduzione nel territorio di Postiglione, verrà […]

giuseppe scorza

Video incuria Ss166,sbotta sindaco Scorza:”Competenza Anas non politici”

Castel San Lorenzo. Viene pubblicato un video sui social,  che denuncia l’incuria in cui versa la Ss166 degli Alburni. L’autore commenta […]

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada

Continuando ad usare questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close