Albanella. Ok impianto trattamento rifiuti Mgm: arriva decreto Regione Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Albanella. L’impianto di trasformazione rifiuti nella frazione di Matinella sarà realizzato. Lo ha stabilito, con un decreto dirigenziale, la Regione Campania.

L’ente regionale ha imposto una serie di prescrizioni alla ditta proponente. Di fatto, il progetto ha ottenuto tutti i pareri degli enti coinvolti. L’unico ad opporsi è stato il Comune. Contro la costruzione dell’impianto della società Mgm si è costituito anche un comitato cittadino. L’istanza di autorizzazione era stata presentata dalla ditta, rappresentata dall’amministratore unico Marco Sacco, nel luglio del 2020. Al fine della realizzazione ed esercizio di un impianto di trattamento rifiuti non pericolosi, da ubicarsi in località Tempone, nella frazione di Matinella per una superficie complessiva di circa 3.328,20 metri quadrati. Hanno espresso parere favorevole alla costruzione dell’impianto il comando dei vigili del fuoco di Salerno, l’Arpac Dipartimento di Salerno e il Consorzio di bonifica sinistra Sele di Paestum. Sul piede di guerra anche il comitato cittadino che alla Regione aveva inviato una serie di osservazioni e domenica ha inscenato un corteo di protesta.

I chiarimenti della Regione 

Riguardo il parere negativo del Comune, la Regione ha chiarito che “ l’autorizzazione ambientale costituisce variante allo strumento urbanistico vigente, nonché dichiarazione di pubblica utilità, indifferibilità ed urgenza dei relativi lavori, in caso di espropriazione per pubblica utilità. La variante urbanistica costituisce effetto automatico del rilascio dell’autorizzazione e resta efficace fino a quando esiste l’impianto”. In merito alle osservazioni del Comitato le ha valutate dettando “per il suo superamento puntuali prescrizioni che la ditta dovrà osservare in corso di esercizio dell’attività”.

Il progetto preliminare è stato approvato con alcune prescrizioni

Tra queste viene autorizzato esclusivamente “per il conferimento di rifiuti in gomma, ovvero sfridi, ritagli, bave e materozze provenienti dalle industrie di produzione delle guarnizioni”. Per quanto attiene la viabilità, il conferimento dei rifiuti all’impianto dovrà “avvenire esclusivamente nel periodo diurno compreso tra le 5 e le 22, con due fermo conferimento nell’intervallo tra le 8 e le 9 e dalle 12:30 alle 13:30, fatto salvo ulteriori prescrizioni del Comune di Albanella”. Entro 30 giorni dalla messa in esercizio, la ditta deve effettuare un’indagine fonometrica, al fine di verificare il rispetto dei valori limite previsti dalla normativa. Con queste prescrizioni, quindi, la Regione ha autorizzato la costruzione dell’impianto.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Leggi anche

Capaccio. Ex tabacchificio, Longo:” Rischio che resti un’opera incompiuta”

Capaccio Paestum. “I cittadini devono sapere che si spendono  800.000,00  euro per la manutenzione di tale immobile che, ai sensi [

Roccadaspide. Donato termoscanner alla sede Giudice di Pace

Questa mattina il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Salerno, in collaborazione con la Cassa Forense, nell’ambito del progetto

Nocera Inferiore. Pistola clandestina e placca carabinieri: arrestato

Gli agenti del Commissariato di polizia di Stato di Nocera Inferiore hanno tratto in arresto M.A. 29 ann resosi responsabile […]

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2