APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Albanella. Mamma contesta acquisto palco, “Delusa da questa amministrazione” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

soldi-bruciati

Pubblichiamo integralmente la lettera di Angelica Lettieri inviata alla nostra redazione che contesta l’acquisto del palco da parte dell’amministrazione Iosca ritenendolo uno sperpero di denaro. 

Ecco il testo 

“Spero vogliate pubblicare questo mio sfogo. ma davvero non se ne può più.  Non è possibile che ancora oggi succedono queste cose e mi riferisco all’ennesimo spreco di danaro pubblico a fronte della situazione grave delle strutture scolastiche frequentate dai nostri bambini. Non è possibile che ci sentiamo dire in consiglio comunale che l’assessore alla scuola Zunno si preoccupa dei propri figli che frequentano le scuole di Albanella e permette una cosa del genere. Non è possibile che in alcune classi della scuola di Albanella, oggi c’è ancora umidità e muffa. Non è possibile che noi mamme insieme a solo alcune associazioni di Albanella abbiamo dovuto comprare una fotocopiatrice alla scuola dell’infanzia di Borgo San Cesareo mentre alcuni assessori ci rispondevano che il comune non ha soldi. Non è possibile tutto questo, non è possibile! Non è possibile che oggi i nostri figli non hanno uno spazio dove potersi divertire liberamente, giocare, correre. Abbiamo un campetto che facciamo deperire senza utilizzarlo.  Non è possibile che oggi il comune acquista un palco spendendo circa 15 mila euro e per lo più da una ditta fuori comune, a pro di cosa? per fare delle manifestazioni solo in estate? per fare piacere a qualche singola associazione? Non è possibile che per risparmiare voi oggi spendiate ancora di più! Per risparmiare, non si spendono soldi, ma si devono azzerare le spese! Non è possibile che si sperperino i nostri soldi, noi che ogni mese facciamo fatica a mettere tavola!  Non è possibile che fino a 20 giorni fà, i riscaldamenti nella scuola elementare di Matinella, ancora non erano accesi. Non è possibile che noi mamme dobbiamo acquistare fogli di carta, carta igienica, acqua, bicchieri, tovaglioli perchè la scuola non ha soldi.  Siamo a fine anno, finisce un altro anno in cui noi siamo le vittime di questo squallido sistema di sperperi di gestione politica.  IO che avevo creduto in questa amministrazione, oggi sono più delusa di ieri! “

Una mamma’

banner bbc aquara sito

antico pastaio

banner caputo sito

Webp.net-gifmaker-6

Webp.net-gifmaker

output_tqy8p1

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

botteghe autore

banner-mutuo-220x180

Cronaca

ospedale_eboli

Aquara, colla nell’occhio: bimba finisce in ospedale

Aquara. Colla nell’occhio di un bimba di soli due anni: trasferito d’urgenza in ospedale, ma la piccola è fuori pericolo. […]

L-imprenditore-Antonio-Lombardi

Salerno, appropriazione indebita: assolto Antonio Lombardi

Salerno. Il I Collegio della II sezione penale del Tribunale di Salerno con sentenza n.559/2020 depositata l’11 febbraio scorso ha […]

banner chiacchiaro

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada